alt text

Coming Out Day: da Marnie Simpson a ConnorFranta, le star raccontano come sono “uscite allo scoperto”

L'importanza di essere se stessi

Oggi, 11 ottobre, si celebra il Coming Out Day: 24 ore per sottolineare l'importanza di essere se stessi e di mostrarsi al mondo così come siamo!

 

L'idea della giornata del coming out era stata lanciata dallo psicologo e attivista LGBT americano Robert Eichberg ed è diventata realtà nel 1988.

Perché proprio l'11 ottobre? In quella data, nel 1987, si era tenuta la seconda marcia nazionale su Washington per i diritti LGBT e l'anno successivo il National Gay Rights Advocates decise di istituire il Coming Out Day.

La possibilità di essere se stessi in ogni momento non è ancora scontata per tutti: resta ancora tanto da fare in tema di diritti e ogni voce conta moltissimo nel percorso verso l'accettazione.

Per celebrare al meglio il Coming Out Day 2017, abbiamo chiesto a sei star di far sentire la loro voce in "Out in 60 Seconds"! Cosa vuol dire? Semplice: da Marnie Simpson a ConnorFranta, le star ti raccontano in meno di un minuto, il momento in cui hanno deciso di "uscire allo scoperto".

Marnie Simpson

Maggie Lindemann

LaithAshley

CourtneyAct

ConnorFranta

BobDragQueen

Sono tutte storie diverse ma in comune hanno una cosa: il lieto fine! Da Marnie Simpson a Maggie Lindemann, tutti hanno raccontato di essersi sentiti sollevati e felici dopo aver fatto coming out.

Perché non c'è niente di meglio che essere se stessi.