Slava: alla scoperta del nuovo talento rap dietro il video “CR7”

il duro lavoro in fabbrica doveva conciliare con la passione per la musica

Vyacheslav Yermak, in arte Slava, nasce il 21 maggio 1994 nella città di Charkiv (Ucraina). Figlio del buio periodo post crollo dell'Unione Sovietica, cresce nelle condizioni piuttosto misere, senza un padre, in una famiglia composta da sole donne. All'età di 11 anni, stremati dalle precarie condizioni economiche, con le sue uniche tre parenti di sangue, migra in Italia nella speranza di un futuro migliore. Qui trovano una sistemazione a Brescia, dove ricominciano una nuova vita lasciandosi il passato alle spalle.

Il primo approccio con la scrittura per Slava inizia tra i banchi del liceo scientifico, a circa 16 anni. Da qui in avanti scrivere, registrare e pubblicare brani diventa un’attività sempre più frequente e regolare, fino al 2014 con i primi progetti degni di nota. Questo periodo fu caratterizzato soprattutto per l’inizio della collaborazione (tutt'ora in corso) con l'Another Production, una squadra di videomaker composta da Gianluca Bauci e Flavio Mocka. Gli anni che seguirono furono molto impegnativi, il duro lavoro in fabbrica doveva conciliare con la passione per la musica, che richiedeva sempre più tempo e risorse.
Iniziò così il periodo dei grandi sacrifici per Slava, che fruttó le prime vere soddisfazioni solo nel 2016 con il progetto di "Alti e Bassi Mixtape Vol. 3". Di questo mixtape tracce come "Pota F**a Alura Enculet", "Quartieri del Sonno", "FreESTyle #1" e "Soliloquio" aiutarono Slava a farsi sempre più spazio nella scena rap italiana, espandendosi anche fuori dalla realtà locale della provincia Bresciana. Nel 2017 pubblica il singolo “The Flow Is Slava” e nel mese di Novembre pubblica “Soviet Squat”, singolo intimista dove l’artista racconta per la prima volta la sua storia di vita e la sua condizione di immigrato dell’Est Europa. Il successo degli ultimi due singoli permette a Slava di farsi notare anche dai suoi colleghi tra cui il celebre rapper Ensi, che lo vuole nel remix del suo singolo “Tutto il mondo è quartiere” insieme ad altri artisti. Ad Aprile 2018 pubblica il singolo “Ca$inò” che da inizio alla collaborazione con il producer Drillionaire ed il 1 Giugno pubblica il singolo dal sapore estivo “Baleari”. A sorpresa a metà del mese di Luglio pubblica solo su Youtube lo street video del brano “CR7”, dove Slava “cavalca” il tormentone del momento dell’arrivo del calciatore Cristiano Ronaldo in una squadra italiana.