Iperconnessi, superinstagrammabili ma è tutto “Inutile” se non lo vivi davvero

Il progetto solista di LAMO, ironia e verità

Lunedì 7 Febbraio 2022. Ritorna la vetrina web Just Discovered di MTV New Generation e ti porta alla scoperta dell’Artista della Settimana.

Oggi parliamo di LAMO

Genere musicale: Indie Pop

Video: "Inutile"

Regista: Rabbo Scogna e Daniela Mornati

Daniela Mornati è giovane ma non è di certo nuova al mondo della musica, è nota agli addetti ai lavori per la sua intensa e precoce carriera da pianista e tastierista con diversi artisti della scena musicale italiana tra cui Max Gazzè, Bugo, Paletti, Diego Mancino, Selton e Angelica. Quello che presentiamo qui è un progetto inedito e personale della cantante che finalmente vede la luce con il suo nome d'arte, LAMO, un'altra faccia della talentuosa pianista che si misura con il pop contemporaneo e questa volta da solista.

Il singolo dell'album che vedrà presto la luce si intitola "Inutile".

Il testo di questa canzone prova a fotografare il momento storico in cui ci troviamo mettendo sotto la lente di ingrandimento la sovraesposizione di input e contenuti a cui tutti noi siamo ormai sottoposti nella nostra quotidianità. 

Il testo parla dell'illusione di sapere tutto senza averne esperienza diretta, il punto è che l'accesso illimitato a tutte le informazioni possibili non basta per vivere davvero. Anzi,  l'iperconsapevolezza della propria realtà digitale trasforma la vita in una sequenza di manie del controllo, in una gara al perfezionismo infinita, e da cui allo stesso tempo cerchiamo rifugio seguendo un istinto di autoconservazione che ci protegge dalla parte più reale e crudele della vita, che non ci fa commettere davvero degli errori, ma senza quella parte non possiamo crescere e imparare sulla nostra pelle chi siamo e cosa vogliamo davvero.

E quello che ci fa più male diventa così proprio il fatto che niente ci faccia più male.

 A livello video la canzone viene resa con immagini che giocano sul gusto amaro di questa realtà iperconnessa e allo stesso tempo colma di solitudini, il tutto reso con colori forti, immaginario vintage e grandi dosi di ironia.

IG: IOSONOLAMO