Thank You For The Drum Machine

Il progetto Thank You For The Drum Machine nasce ad Arezzo nei primi mesi del 2007, caratterizzato da un colorato meltin' pot musicale che si evolve e diversifica grazie alle pregresse esperienze dei componenti della band...
Il progetto Thank You For The Drum Machine nasce ad Arezzo nei primi mesi del 2007, caratterizzato da un colorato meltin' pot musicale che si evolve e diversifica grazie alle pregresse esperienze dei componenti della band. Queste - infatti - affondano le radici nei generi musicali più diversi: il gruppo prende forma da un nucleo composto da Nicola Violetti (chitarrista di formazione garage-rock con una profonda attitudine new wave), Gabriele Giovannini (bassista, istruitosi alla corte di Siena Jazz) e Riccardo Sensi (polistrumentista con la passione per i synth) - già insieme dal 2002 nei 'The Subjects' - ai quali si aggiunge Riccardo Paffetti (batterista di estrazione funk-soul con la passione per l'elettronica). I TYFTDM mescolano con grande abilità influenze garage-punk alle nuove contaminazioni elettroniche, condendo il tutto con raffinate ritmiche dance in stile Daft Punk e armonie dal piglio New Wave, dando così origine ad un repertorio molto variegato e vicino alle sonorità di band internazionali quali Soulwax, Klaxons e Gang of Four. Nel Settembre 2007, dopo numerosi live e split gig assieme a band come Disco Drive, Amari, Appaloosa, Blood Red Shoes e Baustelle, la band registra il primo demo autoprodotto insieme a Gianluca Valdarnini (fonico di Andrea Chimenti). In meno di un mese viene poi stampato l'EP omonimo "Thank You For The Drum Machine", contenente sei brani inediti e una ghost track. Nel Marzo 2008 il gruppo approda alle finali di ItaliaWave Toscana e a quelle dell'Heineken Jammin' Festival Contest 2008, vincendo quest'ultima e calcando così  il palco del prestigioso festival. Nell'Ottobre 2008 - supportati dalla FAWI, dal Comune di Arezzo e dall'agenzia Live Global di Firenze - i quattro aretini partecipano al CMJ Music & Film Marathon, annuale appuntamento newyorkese dedicato alle band emergenti di tutto il mondo, esibendosi allo Spike Hill, uno dei club più in voga di Brooklyn. Nel Gennaio 2009 arriva l'accordo con l'etichetta discografica Live Global e - con la produzione di Fabrizio Barbacci (Negrita) e Paolo Alberta - la band entra in studio per registrare il disco d'esordio "New Adventures On Analog Machines" (2009). Nel 2010 partecipano all'MTV Days tra le band emergenti e risultano successivamente vincitori di MTV New Generation @ Hit Week, cosa che gli vale invidiabili apparizioni oltreoceano nell'ambito di Hit Week New York e Los Angeles (Ottobre 2010). Il resto è in divenire...