L’ estate sta finendo ma possiamo sempre andare in Novamerica

Novamerica vuole essere quel posto economico da raggiungere ogni volta che vogliamo

 

Novamerica, pseudonimo di Carlo Cerclin Re, è un cantautore italiano. Inizia a suonare già da piccolo, a undici anni si appassiona al pianoforte anni trenta che ha in casa. Cresce ascoltando Lucio Battisti, Vasco Rossi, Jimi Hendrix e Led Zeppelin. Poi crescendo il suo percorso è stato influenzato dal pop italiano e internazionale, soprattutto da quello inglese. Le sue canzoni parlano a quelli che come lui hanno una vita frenetica, tra il troppo lavoro e il cibo takeaway e momenti di svago che son sempre troppo brevi per goderseli davvero. Le paranoie che nascono per fortuna possono trovare sfogo suonando uno strumento musicale. Ma Carlo è un ragazzo "normalissimo", lavora in un ufficio, gioca a calcetto il giovedì e ama la musica che racconta l'Italia di provincia. E' per questo che Novamerica, il suo progetto, dovrebbe essere il posto speciale a portata di tutti. Di chi arriva stanco dall'ufficio e prende molti aerei ma soltanto con la mente. Novamerica vuole essere quel posto economico da raggiungere ogni volta che vogliamo.
Nelle sue canzoni la vita di provincia di un trentenne costretto a correre sui binari di una vita frenetica, dedita al lavoro e riempita di cose inutili. La sua sensibilità gli consente di osservare la scena dall’esterno e immortalarla al pianoforte. Per il suo nuovo singolo "Una Canzone per l'Estate" ha reclutato al sax Andrea Innesto "Cucchia", storico musicista di Vasco Rossi, e gli artisti Marco Ruben Contreras e Jinru Zhao che compaiono come protagonisti del video musicale.