Imen Siar, la purezza di un vero talento

Una voce fenomenale, una storia bellissima

La storia di Imen Siar era notevole anche prima di essere scoperta. Nata in una famiglia di fede musulmana e di origine marocchina, è cresciuta a Milano prima di trasferirsi a Londra nella tarda adolescenza. Ha alle spalle un background che le ha permesso di diventare un’artista multilingue in grado di cantare in sei lingue diverse. La sua musica le ha fatto guadagnare anche l'inaspettato sostegno e approvazione di suo padre, un imam della moschea locale a cui Imen aveva in passato nascosto il suo talento.

Imen Siar è la prova che il talento può essere trovato nei posti più improbabili. La ventiduenne sognava una carriera nel mondo della musica mentre lavorava da Nando's nel sud di Londra, il suo unico sbocco creativo era quello di postare suoi video mentre cantava con un mocio durante le pause dal lavoro. Il suo talento è stato scoperto dall'etichetta newyorkese icons + giants, lanciata da due influenti hitmaker che hanno scoperto tra i tanti P!nk, John Legend e Supah Mario e sta collaborando con Tiziano Ferro.

All’improvviso Imen si è guadagnata l’attenzione che il suo talento meritava firmando un contratto con la icons + giants e ADA/Warner Music, e facendo un grande debutto come artista femminile nella versione araba del brano "Family" di David Guetta con Ty Dolla $ign e A Boogie Wit Da Hoodie. Ora Imen Siar continua la sua ascesa con la pubblicazione del singolo di debutto "Lonely People" , eccolo come MTV New Generation Just Discovered qui.