Giovane Giovane entra nell’età adulta

Un cantante sensibile al genere umano e alle sua bizzarre dinamiche relazionali

Giovane Giovane è il progetto di Paolo Arzilli, un cantautore che non ama molto definirsi tale, di origine livornese e romano d’adozione.

Giovane Giovane è un tipo schivo, non è per i posti affollati, per i locali alla moda, non vuole far parte del gioco in cui bisogna sforzarsi di far parte del “giro giusto”.
Nel 2019 esce con un disco autoprodotto, "Jugoslavija", senza etichetta e senza promozione riesce comunque a farsi notare. A luglio 2020 pubblica totalmente indipendente un altro pezzo, "Milioni", che sancisce la collaborazione con il suo produttore Valerio Bulla (I Cani, Mecna, Sick Luke) e l’inizio di un nuovo corso per la sua produzione. Nello stile e nei lavori di Giovane Giovane, a metà strada tra cantautorato italiano tradizionale e musica pop contemporanea, troviamo canzoni con testi che parlano di città, di età adulta e di relazioni tra esseri umani di qualsiasi forma esse siano, cercando le più diverse sfumature nelle dinamiche di queste particolari creature.
Il 7 ottobre esce "Quello che vuoi", primo singolo del nuovo percorso, seguito da "Cattedrali", uscito a novembre 2021. 

Ecco il video di "Cattedrali" per la nostra sezione MTV NEW GENERATION - Just Discovered.