C’è un nuovo nome nella canzone italiana: AIELLO

Canzoni pop, rifiniture elettroniche, animo soul e sentimenti che stringono lo stomaco

Cosentino di nascita, romano di adozione, AIELLO ha iniziato a studiare pianoforte e violino a 10 anni mostrando da subito interesse per i grandi nomi della scena soul. A 16 anni scrive i primi testi e nel 2011 pubblica la sua prima canzone “Riparo”, alla quale seguono altri due singoli dall’impronta pop-autoriale. Nella primavera 2017 pubblica “Hi-Hello”, il suo primo EP, un progetto indie-pop, elettronico, anticipato dal singolo “Come Stai”. La canzone resterà per diverse settimane al numero uno della classifica Radio Airplay (Rockol), “Absolute Beginners”.

Il 27 settembre 2019 esce il primo album del cantautore “Ex Voto”, un mix originale di indie, pop e r’n’b.

Il progetto discografico è stato anticipato dai singoli di successo “Arsenico”, certificato disco d’oro, intensa ballad che racconta il rammarico e la rabbia che si provano quando si ritrovano le tracce del proprio amore nel bagaglio dei ricordi che inevitabilmente ci si porta con sé, e “La Mia Ultima Storia”, una canzone nata per esorcizzare il passato, prima idealizzato e poi detestato, e proiettarsi verso un futuro di nuova gioia, luce e bellezza.

Il videoclip del brano, scritto a quattro mani da AIELLO con il regista Attilio Cusani e girato nel caratteristico quartiere del Corviale, a Roma, è un continuo di rimandi poetici, un racconto lento ma vivo, fatto di bellezza e di passione. Un uomo, che all’inizio del videoclip corre sulla spiaggia con in mano un foulard, diventa il protagonista di uno sfogo disperato, un’esplosione di amore e rabbia che lascia gli spettatori senza fiato.

Artista del Mese - Guarda il suo video