Sam Smith vuole che riascolti il suo primo album tenendo a mente che è un disco queer

"Ho realizzato solo ora che le persone non mi stavano capendo"

Il magazine Out ha onorato Sam Smith con il premio "Evolution of the Year", ovvero evoluzione dell'anno.

Proprio nel 2019, infatti, il cantante si è aperto come mai prima: ha fatto sapere di non riconoscersi in nessun genere e di preferire il pronome "loro".

Nell'intervista dedicata su Out, il 27enne ha spiegato che non solo la sua identità deve essere letta come non-binaria o genderqueer, ma anche i suoi lavori. Se per Sam, infatti, la sua musica è sempre stata queer, non è sicuro che le persone l'abbiano ascoltata pensando la stessa cosa.

"Nel mio primo album, In the Lonely Hour, indosso un completo e con quel completo volevo immedesimarmi in Judy Garland (attrice de "Il Mago di Oz" del 1939 ndr.). Quando guardo ai video che ho fatto a 20 anni, vedo un'energia femminile".

"Cantavo canzoni a proposito di un uomo sposato di cui mi ero innamorato, non c'eravamo baciati, niente era successo tra noi, ma io ero così cotto ed era una tortura".

"Mi ricordo che pubblicando l'album pensavo sarebbe stato ascoltato in quel modo, cioè che è un disco queer, ma non era stato preso così. Ho realizzato solo ora che le persone non mi stavano capendo".

Embed from Getty Images

Anche la sua voce non è femmina o maschio: "Sento che la mia voce è senza genere e mi sono allenato perché fosse così. Se vai nella mia libreria musicale, ascolto solo donne".

Infine Sam Smith ha aggiunto che la musica è stata ed è il suo salvagente: "Quando ero un bambino, mi mettevo le cuffie e diventavo la donna dei miei sogni. Ho fatto coming out a 10 anni e la musica era il mio spazio sicuro. Il mio santuario. Anche al parco giochi, mi sedevo e ascoltavo canzoni, che mi davano il coraggio di tornare in classe".

"Per me la musica ha ancora quel ruolo oggi. Vengo ancora bullizzato ed è ancora un santuario per me".

Non resta che riascoltare i brani di "In the Lonely Hour", come la stupenda "Stay With Me" che trovi nel video qui sotto, tenendo ben a mente quello che ha detto Sam Smith!

ph: getty images