Perché è fondamentale parlare della Giornata mondiale contro l’AIDS

Sfatiamo gli stereotipi

Oggi, primo dicembre, è la Giornata mondiale contro l'AIDS: 24 ore dedicate a diffondere la conoscenza su come oggi possiamo combattere l'HIV e per supportare le persone che vivono con il virus, oltre che a ricordare coloro che ne hanno sofferto o ci hanno lasciato in passato.

Ma perché parlare e sostenere la sensibilizzazione sui temi dell'HIV e dell'AIDS è così importante?

Perché c'è davvero molta disinformazione e molti cliché da smascherare intorno a questi temi. Facciamo un po' di chiarezza.

Cosa potresti non sapere

36,9 milioni di persone convivono con il virus dell'HIV intorno al mondo e sono le più giovani quelle a rischio di contagio.

In Africa, è il puù grande killer per gli adolescenti e il secondo sempre per i teen, in tutto il mondo. Le ragazze tra i 15 e i 19 anni sono particolarmente a rischio, con il 75% di nuovi caso nell'area subsahariana.

Nel 2017, il 25% di questi 36,9 milioni non sapevano di stare vivendo con l'HIV. Ciò significa che un quarto di queste persone avrebbero potuto condividere un ago o fare sesso non protetto senza pensarci troppo.

Cosa pensi di sapere

Gli stereotipi che riguardano HIV e AIDS non sono solo inutili, sono dannosi come un incendio che si propaga più in fretta dell'acqua che tenta di spegnerlo. Smontiamone qualcuno dei più comuni:

Non c'è cura

Non c'è una cura per l'HIV ma ci sono dei farmaci e delle terapie dette antiretrovirali che tengono sotto controllo il virus e lo rendono persino non rilevabile: vuol dire che le persone con l'HIV oggi possono vivere a lungo e in salute, con meno dell'1% di possibilità di trasmettere il virus!

Se hai l'HIV, lo trasmetterai sempre attraverso il sesso

Se sei sotto trattamento e i medici ti hanno confermato che il carico virale non è rilevabile, non passerai l'HIV attraverso il sesso.

I sintomi dell'HIV sono sempre gli stessi

I sintomi dell'HIV in realtà possono essere diversi da persona a persona e alcuni possono anche non avere sintomi, ecco perché è così importante fare il test. Senza cure, il virus peggiora e danneggia il sistema immunitario.

I tassi di contagio sono tutti in diminuzione

Questa affermazione non è vera in tutte le demografiche: i nuovi contagi sono in aumento tra gli uomini che fanno sesso con altri uomini e con le persone che iniettano droghe e non stanno diminuendo tra i transgender e i lavoratori dell'industria del porno.

Cosa possiamo fare

I giovani sono il nostro pubblico e sappiamo quanto l'HIV impatti sulle loro vite. La fondazione MTV Staying Alive combatte l'HIV raccogliendo fondi, spargendo la voce sulla prevenzione e sensibilizzando sul tema.

MTV Staying Alive Foundation crede nel potere dei giovani perché possano creare il cambiamento che tutti vogliamo vedere. Così cerca, recluta e allena nuove forze da inserire nelle comunità locali per educare e far sì che si facciano scelte consapevoli in tema di salute.

Dal 2005, MTV Staying Alive ha donato più di sei milioni di dollari sparsi in 73 nazioni, che hanno raggiunto 3,2 milioni di giovani. 270mila persone si sono sottoposte al test e la fondazione ha distribuito più di 9,7 preservativi. Una montagna.

Quest'anno, è il 20esimo anniversario della MTV Staying Alive Foundation. Celebralo con noi cliccando qui per scoprire di più sul lavoro della fondazione e donando per continuare a combattere l'HIV nel mondo.