Perché Alicia Keys non tornerebbe ad avere 20 anni: “Neanche se mi pagassero”

Certe cose cambiano con il passare del tempo

Avere 20 anni è meraviglioso: i primi passi nella tua vita indipendente da adulto, i sogni per un futuro ancora tutto da costruire, tanta energia che sembra non finire mai. Ma avere 20 anni è anche complicatissimo perché è l'età in cui si viene a patti con la propria identità, capendo chi sei e chi vuoi diventare davvero, in cui lotti con le insicurezze che non ti vorrebbero mai far sbocciare e il paragonarsi agli altri che, chissà come, sembrano sempre un passo avanti.

Saggia come sempre, Alicia Keys ha parlato proprio di questo tema con People spiegando perché, ora che ha 39 anni, non tornerebbe indietro ai venti. Se leggendo l'introduzione di questa news ti sei riconosciuto più nelle difficoltà di avere vent'anni, spoiler: le cose cambieranno e miglioreranno.

Proprio mentre compiva 20 anni, nel 2001, usciva l'album di debutto della cantante "Songs In A Minor", subito volato al numero uno delle classifiche e che le era valso cinque Grammy Awards.

Embed from Getty Images

Ma il successo non aveva esonerato Alicia Keys dal provare ciò che tanti alla sua età sperimentano: "Lo giuro, non tornerei ad avere 20 anni neanche se mi pagassero, è stato letteralmente il momento peggiore - ha detto al magazine - Volevo conformarmi agli altri così disperatamente. Ero così cieca, così dipendente dalle opinioni di chiunque altro, così a disagio, così confusa".

Ha aggiunto di aver realizzato che spesso la sua "umiltà era una maschera per coprire la mancanza di fiducia in me stessa. Dicevo: 'Non ho bisogno di tutto questo'. Mi stavo limitando. Ma poi ho iniziato a capire che puoi rimanere umile senza privarti di cose belle che meriti".

Solo ora sta iniziando ad arrivare "In un luogo dove amo la mia pelle, le mie imperfezioni, i miei sentimenti che sono così inaccessibili, perché tutti vogliamo proteggere il nostro cuore, giusto? E penso che la mia abilità di accedervi porti a una connessione più profonda con gli altri".

Alicia Keys ha dato un consiglio su come tenere duro quando le cose si fanno più buie: "Facciamo sempre un ottimo lavoro nel giudicare gli altri e nell'avere pregiudizi su persone che neanche conosciamo. Per me, la cosa più importante che possiamo fare ora è prenderci un secondo e apprezzarci l'un l'altro come siamo. Credo che siamo ciò che aspettiamo, ciò che cerchiamo. Il modo in cui affrontiamo il mondo, in cui scegliamo di esserci l'uno per l'altro... è da queste cose che tutto inizia a cambiare".

Se vuoi lasciarti ispirare ancora da Alicia Keys, puoi leggere la potente lettera che ha da poco dedicato al figlio Genesis.

 ph: getty images