New York approva il Gender X, per chi non vuole definire “maschio o femmina” già dal certificato di nascita

Una novità storica

New York City offre una nuova possibilità ai suoi cittadini: scegliere l'opzione Gender X sui certificati di nascita.

La legge è stata approvata oggi dal consiglio comunale ed entrerà in vigore dal primo gennaio 2019, quando chiunque non si identifichi come maschio o femmina, potrà far scrivere appunto genere X sul certificato di nascita.

Una decisione storica, anche perché si potrà passare al Gender X senza bisogno di un certificato medico che sostenga il cambiamento.

Allo stesso modo i genitori potranno far flaggare questa opzione sui certificati di nascita dei neonati, di modo da lasciare la decisione di e se cambiare in maschio e femmina, ai propri figli quando saranno adulti.

La comunità LGBT - ma anche tutti coloro che sono a favore dell'uguaglianza - ha accolto con gioia questo cambiamento, mentre il sindaco della Grande Mela, Bill De Blasio, ha detto in una nota che la legge "permette ai transgender della città e ai newyorcheesi che non si vogliono conformare a un genere, di vivere con la dignità e il rispetto che meritano".

New Yok non è il primo luogo ad aver introdotto il Gender X: Oregon, California, New Jersey hanno già iniziato questa rivoluzione. In Europa, la Germania ha introdotto l'opzione del terzo genere un mesetto fa.

ph: getty images