Maturità: 9 fasi che stai passando se stai studiando per l’Esame di Stato

Manca poco!

La cosa peggiore della Maturità non è l'esame in sé, ma tutto quel tempo di ansia e studio in vista al grande appuntamento.

Adesso che manca davvero pochissimo all'Esame di Stato 2018 - si parte il 20 giugno con la prima prova scritta - se lo devi affrontare, probabilmente sarai nella fase ripasso.

E scommettiamo che ti ritroverai in tutti questi stadi, che ogni studente che ha sostenuto la Maturità ha vissuto. Mal comune è pur sempre mezzo gaudio, giusto?

1. La fase della negazione

Ripassare? Ma no, c'è ancora tutto il tempo del mondo. Magari meglio rilassarsi davanti a una puntata (o un'intera stagione) di Geordie Shore prima di cominciare.

2. La fase della pianificazione

Prima di iniziare a ripassare, hai ovviamente bisogno di tempo per preparare il programma di studio. Con evidenziatori e sticker in abbondanza.

3. La fase della scrivania

Visto che hai finito evidenziatori e sticker nella fase precedente, ora avrai bisogno di andare al supermercato a comprarne altri. E già che ci sei penne, quaderni e tutto ciò che probabilmente non ti serve ma è sempre bello tenere sulla scrivania.

4. La fase della presa di coscienza

Finalmente hai iniziato a ripassare. Ed è orribile. Improvvisamente ti rendi conto che l'odore degli evidenziatori ti nausea e non riesci a ricordare con quale colore avevi differenziato le varie materie. Soprattutto ora sei cosciente del fatto che quella sarà la tua vita fino alla fine della Maturità e non è per niente piacevole (magari hai anche degli amici che a quest'ora sono già al mare).

5. La fase della crisi di fiducia

C'è troppo da ricordare, c'è troppo da ricordare, c'è troppo da ricordare, c'è troppo da ricordare!

6. La fase dei paragoni

La tua BFF ti messaggia dicendoti che sta studiando otto ore al giorno e che sa a memoria l'intero libro di storia. Il tuo compagno di banco ha riassunto tutti i testi scolastici dei cinque anni di superiori. Risultato? Ti senti ancora più sfiduciato.

7. La fase del richiamo delle Sirene

Come Ulisse con le Sirene, tenti di farti strada tra i libri senza cedere alla tentazione di fare una pausa. Solo legata all'albero maestro come l'eroe di Omero potresti resistere alla tentazione di guardare il cellulare o di accendere la tv. Ma visto che non sei su una nave, la tua pausa diventa dieci ore di maratona di Jersey Shore.

8. La fase del panico finale

Manca un solo giorno all'inizio della Maturità e annusi gli appunti sperando di assorbire informazioni per osmosi. Quindi capisci che ti ricordi cos'è l'osmosi e allora forse hai studiato abbastanza.

9. La fase della rassegnazione

Ci siamo: si inizia l'Esame di Stato. Speri che non esca proprio quello che non hai fatto in tempo a ripassare perché quel giorno eri trafitto da un raggio di sole e ed è subito sera. Aspetta questo è Quasimodo.

Siamo sicuri che spaccherai!

Leggi: 9 consigli che ti aiutano a superare l'ansia da esame

ph: getty images