Greta Thunberg ha tenuto il discorso più potente di sempre davanti ai leader mondiali

Ancora una volta, ha richiamato l'attenzione sul clima

Poco più di anno fa, era lei sola a protestare davanti al parlamento svedese per chiedere ai politici un serio impegno sul clima. Oggi Greta Thunberg è riuscita a mobilitare milioni di ragazzi come te, che sono scesi in piazza e continueranno a farlo nei Fridays For Future, e ad attirare l'attenzione dei leader mondiali.

Proprio davanti a chi ha in mano il destino del pianeta, la 16enne ha tenuto un potentissimo discorso. Invitata ad aprire il summit sul clima alle Nazioni Unite, ha mandato un messaggio diretto e sincero, amplificando la voce di chi sta crescendo con la consapevolezza che la propria casa, la Terra, è a rischio. Parole arrivate forti e chiare anche grazie all'emozione e all'ardore con cui le ha pronunciate.

Greta è diventata un simbolo della lotta per la salvaguardia dell'ambiente, contro l'inquinamento e il cambiamento climatico, e come spesso accade a chi diventa un'icona, capita che venga attaccata. Probabilmente, se hai dato un'occhiata ai commenti social sul tema, hai letto sia messaggi di supporto che critiche dai detrattori.

A questi ultimi, forse, sfugge che il punto non è Greta Thunberg ma quello che stiamo facendo alla Terra e la necessità di trovare soluzioni per salvarla. Per questo, al di là delle immagini, delle trecce, dei simboli, ti lasciamo solo con le sue parole: sono esse su cui ci si deve concentrare e riflettere per affrontare l'emergenza ambientale.

"Il mio messaggio è che vi terremo d'occhio".

"Questo è tutto sbagliato. Io non dovrei essere qui. Dovrei essere a scuola dall'altra parte dell'oceano. Eppure, tutti voi venite da noi giovani per avere speranza. Come osate!"

"Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia con le vostre parole vuole eppure io sono ancora una dei fortunati. Le persone stanno soffrendo. Le persone stanno morendo. L'intero ecosistema sta collassando. Siamo all'inizio di una estinzione di massa e tutto quello che riuscite a dare è parlare di soldi e di favole sull'eterna crescita economica. Come osate!".

"Per più di 30 anni, la scienza è stata chiara. Come osate continuare a guardare da un'altra parte e venire qui a dire che state facendo abbastanza quando le politiche e le soluzioni non sono neanche in vista. Dire che ci ascoltate e che capite l'urgenza, ma non importa quanto triste o arrabbiata io sia, non voglio crederci".

"Perché se davvero capiste la situazione e continuaste a non agire, allora sareste malvagi e io mi rifiuto di crederci. L'idea popolare di dimezzare le emissioni in 10 anni ci dà solo il 50% di possibilità di stare al di sotto di 1,5 gradi e il rischio di innescare una catena di reazioni irreversibile va oltre il controllo umano". 

"Il 50% può essere accettabile per voi, ma questi numeri non includono i punti di non ritorno, i circoli viziosi, il riscaldamento nascosto nell'inquinamento tossico dell'aria o altri aspetti di uguaglianza e giustizia climatica".

"Contano sul fatto che la mia generazione toglierà dall'aria c centinaia di miliardi di tonnellate della vostra CO2 on le tecnologie che a malapena esistono. Quindi il 50% di rischio non è accettabile per noi, che dovremo vivere con le conseguenze".

"Come osate pretendere che questo si risolva solo con gli affari, come sempre, e con qualche soluzione tecnica? Con il livello di emissioni di oggi, il budget restante per la CO2 sarà andato in meno di otto anni e mezzo. Non ci saranno soluzioni o piani presentati da queste figure qui oggi, perché quei numeri vi mettono a disagio e non siete ancora maturi abbastanza per dire come stanno le cose".

"Ci state deludendo, ma i giovani stanno iniziando a capire il vostro tradimento. Tutti gli occhi delle future generazioni sono su di voi e se scegliete di deluderci, vi dico: non vi perdoneremo mai".

"Non lasceremo che la facciate franca. Qui, adesso è dove tracciamo la linea. Il mondo si sta svegliando e il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no. Grazie."

ph: getty images