Cher e altri genitori famosi che hanno parlato in supporto dei figli LGBTQ+

Amore incondizionato

I nostri genitori ci sostengono sempre, o perlomeno così dovrebbe essere, e quando un ragazzo o ragazza LGBTQ+ inizia a riflettere sulla propria sessualità, l'amore incondizionato dei propri cari è fondamentale.

Sappiamo che purtroppo non è ancora così per tutti ma per fortuna c'è chi dà il buon esempio: sono i genitori famosi che guardano le spalle ai propri figli mentre cercano di scoprire la propria sessualità oppure quando fanno coming out. 

Ovviamente neanche per questi ragazzi è tutto rose e fiori, ma appunto avere il supporto dei genitori è qualcosa che fa apparire la strada più in discesa. Ecco qualche esempio!

Billy Ray Cyrus

Miley Cyrus non crede che ci si innamori di un genere, ma di una persona e ha dichiarato di ritenere la sua sessualità fluida. Ha anche spiegato che non è stato facile crescere in un ambiente molto religioso e conservatore come il Tennessee. Ma la sua famiglia le è sempre stata vicina.

"Abbiamo la mente aperta - aveva detto il padre Billy Ray a E! News dopo che la figlia aveva raccontato pubblicamente di essere pansessuale - Riguarda l'amore e la luce. Dimentichiamo la negatività e gli haters".

Dwyane Wade e Gabrielle Union

Il giocatore NBA ha postato una foto del figlio Zion e della moglie attrice al Pride di Miami. "Ci supportiamo l'un l'altro con orgoglio" ha scritto della didascalia.

In un'intervista con Variety, Dwayne ha spiegato che famiglia per lui significa amarsi in ogni circostanza: "Penso che come famiglia ci dobbiamo supportare l'un l'altro. È il nostro lavoro e il mio lavoro come padre è facilitare le loro vite".

Ha anche mandato un messaggio agli altri genitori: "Penso che la gente si aspetti che i figli crescano tutti allo stesso modo ma sono tutti differenti tra loro. Devi conoscerli e capire dove stanno andando. Vorrei dire ai genitori: conoscete i vostri figli, non mettete i vostri bisogni prima di loro".

Cher

Embed from Getty Images

Non solo la cantante è un'icona per la comunità arcobaleno da decenni, ma quando suo figlio Chaz Bono è andato da lei per dirle che voleva sottoporsi a una transizione, ha dimostrato con i fatti di essere una vera alleata LGBTQ+.

"Non è stato difficile quando Chaz è venuto da me a dirmi: 'Questo è quello che voglio fare'. Gli ho risposto: 'Se sei infelice, allora devi farlo'" aveva raccontato Cher al Sunday Times.

Barbra Streisand

Embed from Getty Images

Il figlio dell'artista, Jason Gould, aveva fatto coming out con i genitori a metà anni '80. E Barbra Streisand aveva spiegato in un'intervista con The Advocate magazine che suo figlio è fantastico così com'è.

"È solare, gentile, sensibile, buono... Cosa potrebbe chiedere di più un genitore? Sono stata benedetta".

Magic Johnson

Embed from Getty Images

Nel 2017, la leggenda del basket aveva parlato con Ellen DeGeneres del figlio EJ, che aveva fatto coming out qualche anno prima.

"Penso che dipende da te non decidere cosa tuo figlio o tua figlia debba essere o come vuoi che diventi. Si tratta di amarli a prescindere da chi sono".

Ti ricordiamo che anche quest'anno siamo orgogliosi di essere official media partner della Milano Pride Week 2019, in programma dal 21 al 29 giugno, con l'unico e solo Tommaso Zorzi di #Riccanza nelle vesti di testimonial. Vai qui per scoprire tutti gli eventi e dove trovare MTV alla Milano Pride Week 2019.

Happy Pride a tutti!

ph: getty images