Addio a Pelé, la leggenda del calcio con una passione per la musica e il cinema

Non tutti sanno che era anche un cantautore

È stato una delle più grandi leggende del calcio, ma era anche un uomo con una passione notevole per la musica e il cinema. Il mondo piange la morte di Pelé. Il grande calciatore brasiliano lottava da tempo contro un cancro al colon.

A dare la triste notizia della scomparsa all’età di 82 anni di Edson Arantes do Nascimento (questo il suo vero nome) è stata la figlia. Kely Nascimento su Instagram ha scritto: “Tutto ciò che siamo è grazie a te. Ti amiamo infinitamente. Riposa in pace”.

Oltre ad aver vinto tre Mondiali con la maglia del Brasile ed essere considerato “O Rei do Futebol”, Il Re del Calcio, Pelé ha fatto goal anche al cinema. Nel 1981 ha recitato al fianco di Sylvester Stallone e Michael Caine in Fuga per la vittoria di John Huston, uno dei film sportivi più celebri, amati ed emozionanti di sempre. Memorabile, e da brividi, la scena della sua rete in rovesciata realizzata in faccia ai nazisti.

Pelé ha preso parte da attore anche ad altre pellicole, come Giovani giganti, Pedro Mico e Hotshot. Alla sua vita sono invece dedicati il film Pelé del 2016 e il documentario Pelé: il re del calcio del 2021.

Pelé aveva anche un grande amore per la musica e quello che non tutti sanno è che stato pure un cantante e cantautore. Un suo lato poco conosciuto di cui in un’intervista al The Guardian nel 2006 ha raccontato: “Non volevo che il pubblico facesse il paragone tra Pelé il compositore e Pelé il calciatore. Sarebbe stata un'enorme ingiustizia. Nel calcio il mio talento era un dono di Dio. La musica era solo per divertimento”.

La vocazione musicale l’ha comunque accompagnato per tutta la vita: “Non era mai lontano da una chitarra, e portava con sé un registratore in miniatura per catturare melodie o testi quando era ispirato”, ha scritto Lawrie Mifflin nel suo necrologio per il New York Times.

Nel 1977 Sérgio Mendes ha firmato la colonna sonora di un documentario sulla vita di Pelé, in cui il calciatore ha debuttato come cantante e cantautore, interpretando un paio di brani. Nel 2014 Pelé ha pubblicato “Pelé Ginga”, album che include collaborazioni con grandi nomi della musica brasiliana come Gilberto Gil, Elis Regina e il rapper Rappin' Hood.

Nel 2016 Pelé ha poi scritto e cantato l'allegra “Esperança” in onore dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.

Il 20 ottobre 2020, tre giorni prima del suo 80° compleanno, è uscito il singolo “Acredita No Véio (Listen To The Old Man)”, realizzato con il duo Rodrigo y Gabriela. Al riguardo ha detto: “Ho scritto questo perché quando giocavo con il Santos, l'allenatore diceva che quando perdevamo era colpa dei giocatori, ma quando vincevamo era la macumba (magia nera) che ci aveva aiutato. La canzone scherza su questo”.

ph: getty images