Ariana Grande ha ispirato nuovi potenti slogan alla Women’s March 2019

Le sue ultime canzoni sono diventate iconiche

Con le sue canzoni e con i messaggi che manda sui social, Ariana Grande è più che una delle pop star del momento: è un vero simbolo di girl power.

Lo dimostrano i tanti cartelli ispirati ai suoi testi che si sono visti alla Women's March 2019 e che non potrai che adorare. Lo scorso sabato, infatti, si è tenuta la terza edizione della manifestazione che vuole accendere i riflettori sui diritti delle donne e contro le discriminazioni: la stessa cantante ha notato gli slogan che hanno sfilato per le città statunitensi e che richiamavano le parole dei suoi brani e ne ha postati alcuni su Instagram.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

🖤🐱

A post shared by Ariana Grande (@arianagrande) on

C'erano tantissimi riferimenti a "Thank U, Next" - che aveva già ispirato diversi meme quando era uscita - e molti poster con la scritta "God Is A Woman", la power hit con cui Ariana Grande ci aveva regalato una incredibile esibizione agli MTV VMA 2018.

Citata anche la collaborazione con Nicki Minaj "The Light Is Coming", associata ai nuovi eletti al Congresso americano.

Anche l'ultimo singolo, "7 Rings", pubblicato solo due giorni prima della Women's March 2019, è già diventato iconico. Il ritornello "You like my hair? Gee, thanks, just bought it" (Ti piacciono i miei capelli? Grazie, li ho appena comprati) è stato trasformato in "Ti piacciono i miei diritti? Grazie, li voglio".

 

Insomma, Ariana Grande non ci sta regalando solo delle canzoni ma dei veri inni femministi e non vediamo l'ora di ascoltare tutto il nuovo disco.

Intanto abbiamo un suggerimento per un prossimo cartello: Ariana for president!

ph: getty images