Adam Lambert vuole abolire il termine “coming out”, mentre lancia una nuova associazione per i diritti LGBTQ+

Per rimpiazzarlo con "qualcuno che semplicemente è se stesso"

Da anni Adam Lambert lavora sul fronte dei diritti LGBTQ+ e adesso ha deciso di impegnarsi ancor più personalmente, lanciando la propria associazione.

Si chiama "The Feel Something Foundation" e, secondo quanto ha annunciato su Instagram, "farà brillare la luce e sosterrà le organizzazioni benefiche esistenti, il cui lavoro è fondamentale nel potenziare la comunità".

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FEEL SOMETHING FOUNDATION! Mission: to support LGBTQ+ organisations that are moving the needle for communities of all ages and backgrounds.

Un post condiviso da ADAM LAMBERT (@adamlambert) in data:

Parlando con Metro, il 37enne ha aggiunto che spera di "aiutare a costruire una società più inclusiva, per le comunità LGBTQ+ di tutte le età e provenienze sociali".

Ha anche lanciato una sfida: vorrebbe abolire il termine "coming out" per rimpiazzarlo con "qualcuno che semplicemente è se stesso".

Tra i primi passi della "The Feel Something Foundation", Adam Lambert metterà all'asta alcuni dei suoi iconici look per raccogliere fondi.

ph: getty images