The Weeknd è diventato ambasciatore Onu per la sua lotta contro la fame nel mondo

Lo scorso aprile, aveva donato un milione di dollari per aiutare la popolazione dell'Etiopia

Le Nazioni Unite hanno nominato The Weeknd nuovo ambasciatore di buona volontà.

Il cantante 31enne si unisce quindi alla lista di figure note che usano la propria fama per sostenere e ampliare l'eco su una causa benefica specifica. Per lui, in particolare, è la lotta contro la fame nel mondo e per questo da ambasciatore Onu continuerà a impegnarsi nel sostenere il Programma alimentare mondiale.

"Il Programma alimentare mondiale sta facendo un lavoro urgente ed importante per cambiare e salvare vite quotidianamente, io mi sento molto appassionato nel parlare della fame del mondo e nell'aiutare le persone che hanno bisogno - ha fatto sapere The Weeknd - La nostra collaborazione è un'autentica estensione di tutti i nostri sforzi e le nostre intenzioni di aiutare coloro che ne hanno bisogno e mettere fine a così tanta sofferenza".

Lo scorso aprile, l'artista canadese aveva donato un milione di dollari per aiutare la popolazione dell'Etiopia durante il conflitto del Tigray. La somma era servita "per fornire 2 milioni di pasti attraverso il Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite" aveva spiegato.

I genitori di Abel Tesfaye (il vero nome del cantante) sono originari del Paese africano e l'Etiopia sarebbe uno degli argomenti in comune con Angelina Jolie. Anche la star di Hollywood è Ambasciatrice Onu, sin dal 2001, e sono stati visti due volte a cena insieme negli ultimi mesi.

ph: getty images