Taylor Swift ha una spiegazione perfetta per quel discusso verso di “Lover” sulle luci di Natale

"We could leave the Christmas lights up 'til January"

"Lover" è la title track e una delle canzoni più romantiche dell'ultimo album di Taylor Swift, ma un verso del testo ha aperto una discussione tra i fan e non solo.

Proprio all'inizio del brano, Tay Tay canta: "We could leave the Christmas lights up 'til January/This is our place, we make the rules" ovvero "Possiamo lasciare su le luci di Natale fino a gennaio/Questo è il nostro posto, facciamo noi le regole".

Da quando è uscito il singolo lo scorso agosto, c'è chi si sta chiedendo cosa ci sia mai di particolare nel lasciare le luci di Natale appese fino a gennaio, visto che tradizionalmente le decorazione si lasciano fino alla Befana, ovvero il 6 gennaio.

Anche un ex della cantante, John Mayer, aveva ironizzato sulla cosa in un video con Shawn Mendes: "Amo questa canzone. Dice: 'Possiamo lasciare su le luci di Natale fino a gennaio'. E io: 'Ma davvero? Tutti tengono le luci su fino a gennaio'".

Ebbene, Taylor Swift in persona ora ha spiegato il perché di quel verso e dietro c'è tutta una filosofia: "Ho giocato con l'idea di: 'Possiamo lasciare su le luci di Natale fino ad aprile'" ha detto al New York Times, ma poi ha deciso di scrivere "gennaio" per mostrare che anche le cose più normali diventano speciali quando si ha vicino la persona giusta.

"Nella canzone non volevo parlare di cose pazze. Volevo parlare delle cose più banali, come: 'Possiamo mettere un tappeto qui' oppure 'Qui possiamo mettere la tappezzeria oppure dipingere la parete'".

Insomma, chi ha pensato che avesse messo gennaio solo perché fa rima o suona bene nel ritmo del brano, si è sbagliato: "Guardo ossessivamente ogni verso per essere sicura che il risultato finale sia quello che voglio" ha aggiunto.

Taylor Swift non lascia nulla al caso!

ph: getty images