Snoop Dogg Vs Trump, tutto quello che (forse) non sai: dall’amicizia al video in cui il rapper spara al presidente clown

Il recap dell'intera faccenda

Da quando Snoop Dogg ha pubblicato il controverso video per il suo nuovo singolo "Lavander" (Nightfall Remix)", in cui prende di mira Donald Trump, i social media sono letteralmente andati in fiamme. Nel clip si vede il rapper sparare per finta al presidente USA truccato come un clown! OMG!

Ma prima della carneficina mediatica, Snoop e Trump erano in rapporti davvero molto buoni. What?! Per fare chiarezza su questa pazza faccenda, abbiamo fatto un recap sull'evoluzione della loro relazione. Dai un'occhiata e scopri come la loro amicizia, una volta basata su umorismo e rispetto, si sia rapidamente dissolta nel corso degli anni.

COMEDY CENTRAL Roast Of Donald Trump - Backstage

Getty Images

 

2007: Donald Trump elogia Snoop Dogg nel corso della trasmissione "The Apprentice"

Nel 2007, Snoop e Trump avevano un rapporto giocoso e amichevole. Nella sesta stagione di The Apprentice USA, Snoop Dogg fu ospite dello show. Trump inondò Tha Doggfather di parole di lode e ammirazione. "Sai chi è Snoop Dogg? È 'il più grande...  uno dei più venduti artisti hip-hop della nazione".  E ancora: "E io vi dico una cosa, lui è un bravo ragazzo. Lui è molto diverso di quanto si pensi. Sai, tutti pensano che sia un uomo selvaggio? Invece è molto, molto intelligente e un tenace uomo d'affari, oltre ad essere un grande musicista."

2011: Snoop Dogg partecipa al Comedy Central Roast di Donald Trump

Roast è una trasmissione statunitense che raggruppa musicisti, intrattenitori e star di ogni genere per prendere in giro una celebrity in particolare. Di solito, volano parole pesanti, ma tutti sanno che si tratta solo di un gioco tra amici. Nel 2011, fu invitato Trump e nella cricca di star scelte per "inveire" contro di lui, c'era anche Snoop.

Tra gli insulti che l'MC della West coast ha dedicato al magnete, c'erano cose del tipo: "Vorrei avere metà del tuo denaro, ma per questo è necessario avere una ragazza di 20 anni e un avvocato divorzista". 

Ma la pugnalata più "toccante" è stata questa: "Donald dici che vuoi correre per la presidenza alla Casa Bianca. Perché no? Non sarebbe la prima volta che hai spinto una famiglia nera fuori dalla loro casa."

Forse però Snoop non stava scherzando e parlava sul serio...

2016: Donald Trump vince le elezioni presidenziali, Snoop Dogg reagisce su Instagram 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un post condiviso da snoopdogg (@snoopdogg) in data:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

My new home. @champagnepapi I need the hookup on some property. Nefew fuck this shit I'm going to the. 6ix

Un post condiviso da snoopdogg (@snoopdogg) in data:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La vittoria di Trump contro Hillary Clinton lo scorso novembre, ha decretato la rottura definitiva tra i due. L'MC della West Coast ha convogliato il suo disprezzo attraverso diversi messaggi Instagram. In uno dei quali, Snoop ha chiesto a Drake un gancio per comprare una proprietà in Canada (conosci tutte le star di orgine canadese?), in modo da non poter vivere i 4 anni della presidenza Trump.

Gennaio 2017: Snoop Dogg giura di "arrostire" qualsiasi artista o musicista che si esibirà all'inaugurazione della presidenza di Donald Trump 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un post condiviso da snoopdogg (@snoopdogg) in data:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

15 Marzo 2017: Snoop Dogg pubblica il video di  "Lavender" 

A un certo punto del video, Snoop tira fuori una pistola giocattolo, pronto a sparare al personaggio clown "Ronald Klump", ovvero al presidente Donald Trump. BOOOOOM! 

15 marzo 2017: Donald Trump risponde al video di Snoop Dogg su Twitter

Subito dopo che il video di Snoop è andato virale, il Presidente Trump è corso su Twitter per rispondere al fuoco del rapper di "Gin & Juice".

"Potete immaginare cosa sarebbe successo se @SnoopDogg, con la carriera a picco e tutto il resto, avesse mirato e sparato al presidente Obama? Il carcere!"

Dal punto di vista politico, l'avvocato personale di Trump è intervenuto sulla questione su TMZ Live. "E 'assolutamente vergognoso. Snoop deve al presidente delle scuse".

15 marzo 2017: Snoop Dogg si rifiuta di commentare la risposta di Trump a "Lavander"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un post condiviso da snoopdogg (@snoopdogg) in data:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All'apice della carneficina mediatica, tra supporters e haters, ll rapper di Long Beach ha dichiarato su Instagram che lui rimarrà muto e non commenterà la faccenda. "Tutti vogliono un'intervista e mi fanno domande, ma indovina un po'? Non ho niente da dire, amico."

E questo è il finale, ma sarà davvero finita così?!

Guarda le foto di Snoop Dogg con i suoi amici famosi!

mgid-arc-content-mtv-2

 

PH: GETTY IMAGES