Sharon Stone risponde a una vecchia lettera di Madonna, in cui la chiamava “mediocre”

Dopo ben 25 anni

Correva l'anno 1993 quando Madonna scrisse una lettera (proprio a mano, con carta e penna!) al suo fidanzato dell'epoca l'attore John Enos. Le pagine originali della lettera veranno messe all'asta il 19 luglio da Darlene Lutz, consulente d'arte dellla cantante.

Nella lettera Madonna parla di Whitney Houston ai tempi del successo di "I Will Always Love You" e di Sharon Stone che con la sua interpretazione di "Basic Instict" aveva oscurato la sua in "Body of Evidence", chiamando entrambe: mediocri.

Sharon Stone ha voluto rispondere in modo elegante a Madonna, che ha sempre ha considerato un'amica e da cui non si aspettava un gesto del genere:

Ecco uno stralcio della lettera originale di Madonna:

"Ora ho fatto arrabbiare così tante persone che sono stata punita e fondamentalmente mi vogliono tranquilla e seduta in un angolo. Mentre altre persone meno interessanti e emozionanti stanno raccogliendo i vantaggi delle strade che ho apero loro. Forse questo è ciò che le persone di colore hanno provato quando Elvis Presley è diventato famoso. È così frustrante leggere che Whitney Houston ha la carriera musicale che vorrei avere e Sharon Stone ha la carriera di film che non avrò mai. Non voglio essere come queste donne piuttosto preferirei morire, sono così orribilmente mediocri e vengono descritte come simboli di virtù, usate come una specie di bastone per misurarmi per umiliarmi. Tutto quello che faccio è così originale e unico e ci metto così tanto di me, come nel mio libro e nel mio disco e invece mi ha portato angoscia e dolore e non voglio sforzarmi di non essere accettata. Sono troppo intelligente. Mi sento troppo orgogliosa".

Sono passati 25 anni, mettiamoci una pietra sopra!

Madonna ha sempre spaccato e sempre spaccherà: guarda le foto!

mgid-arc-content-mtv-7

PH: Getty Images