Robert Pattinson si è inventato un nuovo modo di cucinare la pasta che ti farà venire i brividi

E alla fine è esploso tutto in microonde

Robert Pattinson ha avuto una trovata che riguarda la pastasciutta e che ti farà inorridire, a dir poco!

Ha raccontato a GQ di aver avuto un'idea per "capitalizzare nell'area fast food" con la pasta, perché secondo lui ha le stesse "credenziali di hamburger e pizza" per essere cucinata, venduta e consumata velocemente: "Mi sono chiesto: 'come crei della pasta che puoi tenere in una mano?".

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

For the June/July issue of GQ, Zach Baron spoke with Robert Pattinson. Hit the link in bio for a dispatch from his isolation.

Un post condiviso da GQ (@gq) in data:

Il giornale descrive come abbia creato un prototipo con l'aiuto di una tostiera e lo abbia presentato a Lele Massimini, uno dei ristoratori più noti a Los Angeles e proprietario del ristorante italiano Uovo a Santa Monica.

"Gli ho descritto il mio business plan - ha raccontato Rob - E la sua espressione facciale non è cambiata. L'ho lasciato solo a capire quale era il mio piano. Non mi ha dato un segno, letteralmente. E questo mi ha un po' scoraggiato".

Ma questa prima sconfitta non lo ha fermato e ha deciso di partire dal nome, scegliendone uno che riflettesse a cosa la sua pasta assomiglia una volta finita: "Piccolini Cuscino". Gli lasciamo passare la grammatica sbagliata: i tabloid inglesi e americani stanno traducendo come 'little pillow', perché ovviamente voleva dire 'piccolo cuscino'.

A questo punto ha deciso di preparare il suo Piccolini Cuscino per il giornalista di GQ, perché non si sa mai che: "se lo dico su GQ, magari un partner (commerciale) si farà avanti".

Attenzione agli ingredienti: penne, una scatola di cereali cornflakes, zucchero, formaggio già tagliato, salsa - "una a caso" - e un accendino (in teoria per fare la crosta).

Ora la preparazione, sempre come riporta GQ: ha preso la pasta e l'ha buttata nell'acqua fredda e ha messo tutto in microonde per otto minuti. E già qui ci sentiamo male, ma c'è di peggio.

Nel frattempo ha preparato quella che ha definito "la crosta" come topping del piatto: in un pezzo di alluminio ha messo vari strati di zucchero e formaggio - "devi davvero metterne una quantità enorme" - intervallati da una cascata di cereali e con la salsa a chiudere il tutto.

Una volta pronta la pasta, ha messo sopra questa creazione e nonostante il giornalista gli abbia fatto notare che l'alluminio non va nel microonde, lui ce l'ha infilato lo stesso insistendo che fosse un forno.

Risultato? Non lo sapremo mai, visto che era proprio un microonde e che quindi è esploso (lo ripetiamo, non si mette l'alluminio nel microonde).

Quando si tratta di pastasciutta, scatta subito l'orgoglio italiano e se non fosse che si tratta di Robert Pattinson, potremmo quasi ritenerci offesi!

Ma abbiamo un'idea migliore: ci offriamo per insegnargli come si cucina una bella e classica pasta al pomodoro. Quando vuoi Rob!

Intanto ti lasciamo con alcuni dei commenti più divertenti dai social riguardo alle (scarse) doti culinarie dell'attore:

ph: getty images