Rita Ora denuncia la casa discografica di Jay-Z

Guai in paradiso.

Rita Ora ha deciso di querelare la Roc Nation, la casa discografica fondata dal rapper Jay-Z nel 2008.

Il motivo? Secondo i legali della cantante di "Body On Me" la Roc Nation ha rivolto i suoi interessi e le sue risorse ad altri progetti, accantonado così le esigenze di Rita Ora, che ad oggi non ha più nessun rapporto con i manager dell'etichetta discografica.

La cantante inglese, inoltre, sostiene che il contratto firmato quando aveva 18 anni adesso sia inapplicabile, e soprattutto che violi le leggi della California. Per tutti questi motivi gli avvocati di Rita Ora hanno deciso di presentare la causa alla Corte Superiore di Los Angeles.

Speriamo che tutto si risolva per il meglio, perché noi aspettiamo un nuovo album di Rita!

fingers crossed