Ricky Martin: “Ecco perché ci ho messo tanto a fare coming out”

"Mi dicevano che sarebbe stata la fine"

Ricky Martin ha da poco rivelato di aver sposato il compagno Jwan Yosef.

Ma il percorso verso l'accettazione dei propri sentimenti non è stato sempre facile, ha spiegato al The Daily Show With Trevor Noah, ripercorrendo i primi anni della sua carriera in cui l'immagine di sé che dava al mondo, non era quella che sentiva dentro di lui.

"Ci ho messo un po'. Ero circondato da amici che mi dicevano: 'Non fare coming out o sarà la fine della tua carriera'".

"C'erano persone che mi amano, che avevano buone intenzioni, e altre erano solo vittime dell'omofobia. Sono cresciuto in questa cultura in cui mi dicevano che i miei sentimenti erano orribili, il male".

"E se ci aggiungi che ero visto come un rubacuori, un sex symbol... ecco perché mi dicevano che la mia carriera sarebbe finita".

Ma a un certo punto Ricky Martin ha sentito il bisogno di liberarsi di ogni maschera: "Era molto doloroso per me finché ho detto: 'Non ce la faccio più. Si tratta di me, non di quello che succede fuori".

"È qualcosa di cui ho bisogno per essere felice".

Anche se Ricky Martin e Jwan Yosef si sono già sposati, hanno in programma una cerimonia in grande stile tra un paio di mesi.

ph: getty images