Polemica su Adam Levine senza maglietta al Super Bowl 2019: i fan si chiedono perché lui sì e Janet Jackson no

Tu cosa ne pensi?

I capezzoli sono tutti uguali o c'è capezzolo e capezzolo? È quello che in tanti si sono chiesti dopo aver visto la performance dei Maroon 5 al Super Bowl 2019.

Durante l'ultima canzone in scaletta, "Moves Like Jagger", il frontman Adam Levine si è tolto la maglietta mostrando una montagna di muscoli, un sacco di tatuaggi e - ovviamente - due capezzoli.

La cosa ha riportato in auge la wardrobe mulfunction di Janet Jackson al Super Bowl 2004, ti ricordi? Il "nipplegate" in cui Justin Timberlake le strappò un pezzo del corsetto scoprendole il petto (fatto per cui il cantante aveva fatto ammenda lo scorso anno prima di esibirsi di nuovo al Super Bowl, mentre la Jackson non è mai stata richiamata all'evento).

Embed from Getty Images

All'epoca Janet Jackson era stata criticata e costretta a scusarsi - pur non essendosi spogliata intenzionalmente - e la Federal Communications Commission americana aveva multato il canale CBS per "indecenza".

La domanda che si stanno facendo i fan adesso è se sia una questione di genere: perché Adam Levine sì e Janet Jackson no?

Tu cosa ne pensi?

 

ph: getty images