Pink ha ricordato quando veniva messa contro Britney Spears e Christina Aguilera agli inizi delle loro carriere

"Era così ingiusto per tutte le ragazze"

Pink è felice di vedere che qualcosa sta cambiando per le ragazze, rispetto a quando lei ha mosso i primi passi nella musica.

In un'intervista su People, la cantante 41enne ha riflettuto su quando veniva paragonata e messa contro colleghe come Britney Spears e Christina Aguilera agli inizi delle loro carriere: "Era così ingiusto per tutte le ragazze - ha detto - Nessuna di noi voleva quello".

Pink ha continuato ricordando una certa narrativa che all'epoca la dipingeva come "l'anti Britney": "Io amo Britney e lei andava in giro con il mio album. Pensavo: 'Ragazzi, io sono street punk, sono un tipo da skateboard. Questo non vuol dire essere l'anti Britney. Non voglio lottare contro nessuno".

pink-canzone-figlia-willow-cover-me-in-sunshine

Pink - getty images

Un buon consiglio l'aveva aiutata ad affrontare la situazione: "Una delle cose migliori che L.A. Reid [produttore musicale sotto la cui etichetta LaFace uscì il primo disco di Pink "Can't Take Me Home" nel 2000] mi ha mai detto è che l'industria musicale è grande abbastanza perché tutti vincano allo stesso tempo".

"Penso che ce la siamo cavata come meglio potevano delle ragazze di 20 anni" ha aggiunto l'artista, prima di notare che: "Ora è totalmente diverso. È bello che le ragazze sostengano le ragazze e amo vedere questo".

Pink ha da poco pubblicato la nuova canzone "All I Know So Far" come anticipo del nuovo progetto discografico intitolato "All I Know So Far: Setlist", in arrivo il 21 maggio.

Lo stesso giorno arriverà anche il documentario "All I Know So Far" su Amazon Prime Video.

ph: getty images