Per Shawn Mendes è stato difficile gestire la storia con Camila Cabello a distanza

Si sono appena ritrovati

Passare tanto tempo lontano dal proprio amato è dura per tutti, così come lo è stato per Shawn Mendes e Camila Cabello.

Dopo aver passato tre mesi sotto lo stesso tetto durante la quarantena, a causa degli impegni di lavoro la loro storia si è improvvisamente trasformata in una a distanza: lui a Los Angeles a ultimare il suo nuovo disco e lei a Londra, per le riprese del film Cinderella.

Ora per fortuna si sono potuti riabbracciare: "Lei è appena tornata, per la prima volta in un mese e mezzo - ha detto il cantante a Capital Breakfast - È stato difficile... Penso che prima eravamo stati lontani per al massimo tre settimane. Quindi un mese e mezzo... L'ultima settimana e mezzo ci dicevamo: 'Ce la possiamo fare, vero?'".

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Thank you all for the love on the video & thank you to everyone who made it possible 🖤

Un post condiviso da Shawn Mendes (@shawnmendes) in data:

Shawn Mendes ha anche parlato dei suoi capelli, spiegando che se ultimamente li porta più lunghi è perché piacciono alla fidanzata: "All'inizio era una taglio da quarantena. E poi all'improvviso mi sono detto che non mi interessava. Poi Camila mi ha suggerito di continuare a farli crescere e quanto la tua ragazza dice che le piacciono i tuoi capelli, non li cambi".

Come capita a tutti, c'è quella fase di mezzo nella crescita dei capelli che non è proprio lusinghiera: "Sono stato in quel periodo per un paio di mesi ed era fantastico perché ogni giorno passeggiavo intorno al quartiere e c'erano i paparazzi che mi scattavano foto - ha scherzato - Mi sono dovuto mettere una fascia per superare quella brutta fase".

ph: getty images