Per Lorde l’impegno contro il cambiamento climatico è “la lotta che definisce la mia vita”

Ad esempio, ha detto no alla versione cd di "Solar Power"

Lorde è un esempio da seguire quando si tratta di salvaguardia della nostra amata Terra.

La cantante 24enne si sta rimboccando le maniche nella battaglia contro il cambiamento climatico, ad esempio rinunciando a pubblicare la versione in compact disc del suo ultimo album "Solar Power", così da non diffondere altra plastica nel mondo.

Un impegno che non riguarda solo la musica ma la sua stessa vita, come ha spiegato a Variety: "La lotta per tenere l'anidride carbonica sotto a un certo livello nella nostra atmosfera, per mantenere il nostro pianeta ancora vivibile, è la lotta che definisce la mia vita" ha detto Ella Yelich-O’Connor (il vero nome dell'artista).

A proposito del no ai cd ha aggiunto: "Vorrei far pensare all'atto di acquistare qualcosa e di disporre di qualcosa in modo diverso. Cerco di mettere in dubbio i sistemi che sono impliciti nel mio lavoro".

Lorde ha quindi spiegato come abbia notato in prima persona l'impatto ambientale che può avere un concerto durante il tour per "Melodrama": "Ho visto montagne di cibo sprecato e di bicchieri di plastica dopo gli show".

Per questo ha trovato "un nuovo apprezzamento per la natura": "La purezza di stare all'aperto è davvero magica per me. Sento che è come se tutte le risposte siano là fuori, come se potessi essere guarita dal mondo naturale".

ph: getty images