Paris Hilton appoggia #FreeBritney: “Non è giusto non avere il controllo della propria vita”

L'ereditiera e Britney Spears sono amiche da molti anni

Il movimento #FreeBritney ha una sostenitrice famosa: Paris Hilton.

L'ereditiera e Britney Spears sono amiche dagli inizi degli anni 2000 e, in un'intervista su SiriusXM, Paris ha raccontato che si vedono spesso ancora oggi: "L'ho vista durante l'estate. Abbiamo fatto delle cene con un piccolo gruppo di amici, ci siamo incontrate a Malibù. La amo così tanto".

Embed from Getty Images

Poi ha fatto riferimento al caso della tutela personale e amministrativa della cantante, dicendo che secondo lei dovrebbe essere padrona della proprie scelte: "Sento che se sei un adulto, dovresti poter vivere la tua vita e non essere controllata. Penso che questo magari venga dalla mia esperienza di essere troppo controllata e posso capire come ci si può sentire, anche se non posso immaginare se questo continuasse a succedermi ancora oggi. Dopo aver lavorato tutta la vita così duramente, lei è una tale icona e sento che non ha controllo della sua vita eccetera e penso che non sia giusto".

Il conduttore le ha chiesto se abbia parlato con Britney Spears della questione e Paris Hilton ha detto che preferisce concentrarsi su cose più leggere quando sono insieme: "Lei è così dolce, così innocente e una ragazza così carina. Parliamo di cose felici. Musica, moda... cose divertenti".

Embed from Getty Images

La tutela personale e amministrativa era stata affidata al padre Jamie Spears nel 2008, dopo che i giudici avevano deciso che la star non era in grado di prendersi cura della propria salute e delle proprie finanze.

A settembre 2019, a causa di problemi di salute, il padre era stato temporaneamente rimpiazzato da Jodi Montgomery, una figura amministrativa.

Britney Spears ha chiesto al tribunale di rivedere il caso: spererebbe che la tutela finisca ma, se dovesse essere mantenuta, non vorrebbe che Jamie Spears tornasse a gestirla. Al suo posto preferirebbe piuttosto Montgomery, o la madre Lynne e la sorella Jamie Lynn.

Nel frattempo i fan hanno iniziato a far circolare l'hashtag #FreeBritney per sostenere l'artista.

Il padre ha bollato il movimento come una "teoria della cospirazione" e "uno scherzo" e recentemente gli avvocati di Britney Spears hanno chiesto alla corte più trasparenza, contro: "Il tentativo di Jamie di minimizzare le informazioni disponibili al pubblico e di tenere la cosa nascosta come un segreto di famiglia". Hanno allegato nella richiesta anche alcuni articoli riguardo #FreeBritney.

ph: getty images