Niente foto con Drake: la Roma ha vietato ai suoi calciatori i selfie con il rapper

Il motivo è tutto scaramantico

C'è una notizia che dall'Italia sta rimbalzando sui tabloid stranieri e soprattutto statunitensi, perché riguarda Drake e un club di calcio nostrano.

L'AS Roma ha infatti ironizzato con un tweet sul fatto che il rapper porterebbe sfortuna in ambito sportivo, vietando ai suoi calciatori di scattarsi foto con lui.

"Tutti i giocatori della Roma non possono fare foto con Drake fino alla fine della stagione" si legge sull'account della squadra, al fine di ottenere un buon posto in campionato e l'accesso alla prossima stagione di Champions League.

Qualcuno ha infatti notato che diversi calciatori sono andati a vedere l'"Assassination Vacation Tour" di Drake scattandosi una foto con lui nel backstage, tour che in questo momento sta girando l'Europa. Peccato che, a breve distanza da ogni incontro con il cantante, il rispettivo team del giocatore di turno ha miseramente perso.

È successo ad esempio a Pierre-Emerick Aubameyang, che è andato alla data di Londra e tre giorni dopo il suo Arsenal è stato battuto. Stessa cosa per Layvin Kurzawa del Paris Saint-Germain: ha posato con Drake e poi il suo team ha perso 5-1 contro il Lille.

E ancora Sergio Aguero del Manchester City che ha sbagliato un rigore dopo aver postato un video con il canadese, Pogba e il Manchester United sconfitti per la prima volta in casa dal Barcellona, Sancho del Borussia Dortmund battuto dal Bayern Monaco.

Ovviamente Drake non c'entra niente con queste sconfitte ed si tratta solo di ironia. Ma, se proprio volessimo tenere conto della scaramanzia, potremmo vedere l'altro lato della medaglia: ha portato fortuna alle squadre che hanno vinto!

ph: getty images