Nicki Minaj su Vogue: “Non voglio fare rap per sempre”

Nicki Minaj si racconta in un'intervista a Vogue: parla del suo passato e anticipa i suoi progetti per il futuro
Anche tu  come noi hai sempre associato Nicki Minaj a un personaggio dei cartoni, una buffa eroina in grado di sconfiggere i malvagi a colpi di rap? Forse è il caso di ricrederci. In una preziosa intervista a Vogue la nostra Nicki rivela che degli aspetti di lei che proprio non conoscevamo e guarda ad un futuro lontano dal mondo della musica. Credevi che solo Sam Smith avesse sofferto per amore? Nicki rivela che ai tempi della registrazione del suo ultimo album Pinkprint si stava separando dal suo ragazzo storico, Safaree Samuels e molte canzoni riflettono la sua sofferenza:
"Non mi ero mai avvicinata così alle persone. Penso che Pinkprint mi abbia fatto conoscere a persone che prima non mi capivano...è un album così vero che chiunque abbia avuto dei problemi all'interno di una relazione può capire".
Ormai la nostra rapper di Trinidad sembra essersi lasciata il passato alle spalle e ci anticipa quali sono i suoi progetto per il futuro (un futuro molto, molto lontano).
"Non voglio fare rap anche quando avrò 50 anni. A quell'età vorrò viaggiare per il mondo con i miei figli e godermi la vita. [...] Amo i miei fan ma penso che ad un certo punto della mia vita sia meglio che mi allontani [dal mondo della musica]".
Se l'idea che Nicki non possa fare musica per sempre ti ha deluso, non disperare: la nostra Onika ha ancora tanta strada da percorrere, tante sorprese in serbo e tanta voglia di divertirsi:
"Non mi sono mai divertita tanto come quest'anno. Sì, continuo a divertirmi e adesso che sono più libera mi godo la vita".
E noi non vediamo l'ora di divertirci con lei! PH: instagram.com/nickiminaj