Nicki Minaj ha riacceso la faida contro Miley Cyrus chiamandola “gallina perduta”

Oh oh

Non c'è un attimo di pace nel mondo dello showbiz: finita la faida tra Katy Perry e Taylor Swift, ecco che se ne accende un'altra tra Miley Cyrus e Nicki Minaj.

O meglio si riaccende, visto che la rapper aveva già avuto da ridire contro la cantante nel 2015. Da allora avevano tenuto le distanze fino a che Miley non ha menzionato il dramma tra Nicki e Cardi B nella canzone "Cattitude".

"I love you Nicki, but I listen to Cardi" canta nel brano e, nonostante abbia spiegato che è un modo per dire che le piacciono entrambe, alla rapper non è andato giù quel verso.

Perlomeno a giudicare dalle parole di fuoco che ha detto contro la collega nel suo show Queen Radio, a cominciare da: "Una gallina perduta non può parlare male delle regine".

"Non mi ha portato rispetto in un articolo" ha aggiunto, probabilmente riferendosi a un'intervista del 2015 in cui Miley Cyrus diceva la sua su quando Nicki Minaj se l'era presa con Taylor Swift dopo che "Anaconda" non era stato nominato come miglior video agli MTV VMA (mentre "Bad Blood" sì).

La rapper 36enne ha continuato insinuando che la 26enne abbia avuto rapporti con Mike WiLL Made-It (il che in realtà non è una novità visto che erano usciti insieme all'epoca della loro collaborazione) ma Nicki l'ha messa giù in modo negativo, dicendo: "Lo hai fatto per sembrare una gallina perduta, ma poi sei tornata alla musica country".

Infine se la sarebbe presa con il personaggio di Miley Cyrus in "Black Mirror", Ashley O., rivendicando la parrucca colorata come sua prerogativa: "Adesso che sei uscita con la parrucca rosa, tutte voi volete essere Nicki".

Insomma, sembra di essere ripiombati in pieno nel 2015.

ph: getty images