Niall Horan ha applaudito Justin Bieber per essersi aperto sulla pressione della fama nel suo documentario

Ha anche spiegato cos'ha aiutato gli One Direction nel gestire il successo

Probabilmente hai visto il documentario "Seasons" sulla vita e carriera di Justin Bieber, in cui il canadese si è aperto su come essere diventato iper famoso da giovanissimo abbia influito sulla sua salute mentale e lo abbia spinto in una spirale buia.

Anche Niall Horan lo ha seguito con attenzione: "Ho guardato la docu-serie di Justin Bieber, conosco il ragazzo abbastanza bene e sul fatto di come la pressione della fama lo abbia colpito, la gente non realizza sotto quanta pressione stesse e io mi posso relazionare a questo al 100%" ha raccontato a Glamour UK.

Si relaziona con ciò che ha passato Justin Bieber anche se, ha spiegato, affrontare la fama con gli One Direction per lui è stata un'esperienza diversa, perché condivisa con gli altri ragazzi: "Siamo sempre stati fortunati ad averci l'un l'altro per condividere quello che succedeva. E mi è sempre dispiaciuto per Justin sotto questo aspetto".

"Penso che noi fossimo quelli fortunati. Arrivavamo tutti da background semplici, era una cosa che avevamo in comune e ci ha aiutati lungo la strada. Quando tutto ci girava in tondo, potevamo stare nella nostra piccola bolla e chiacchierare su quanto fosse pazzesco e di non poter credere a cosa eravamo diventati".  

"Non ci siamo mai visti come delle grandi celebrità. Eravamo nella nostra bolla, divertendoci un sacco e lasciando fuori tutta la pazzia che stava intorno" ha concluso il cantante di "Heartbreak Weather".

A proposito di One Direction, in un'altra recente intervista Niall Horan ha raccontato com'è oggi il suo rapporto con Louis Tomlinson, Harry Styles, Liam Payne e anche Zayn Malik: vai qui per sapere che cos'ha detto.

ph: getty images