Miley Cyrus: la cantante si rimangia le scuse per aver posato nuda a 15 anni

Citando l'amica Demi: "Sorry, not sorry"

Miley Cyrus ha cambiato idea: non è più dispiaciuta per le foto che uscirono su Vanity Fair ormai dieci anni fa.

Quando aveva 15 anni, la cantante aveva posato nuda, con solo una coperta addosso, per un servizio fotografico. Era il 2008, Miley era ancora una star Disney e le immagini scattate dalla celebre fotografa Annie Leibovitz avevano fatto scandalo.

"Ho preso parte a un phostoshoot che si supponeva fosse artistico - aveva detto all'epoca Miley Cyrus scusandosi - adesso guardando le fotografie e leggendo la storia, mi sento così in imbarazzo. Non intendevo che succedesse e chiedo scusa ai fan che ci tengono così tanto".

Ma a distanza di dieci anni, la cantante di "Younger Now" ha pubblicato su Twitter la copertina del New York Post uscito nel 2008 e che titolava "La vergogna di Miley" parlando di quel servizio fotografico.

E nella didascalia ha scritto: "Io non sono dispiaciuta", con tanto di hashtag che manda a quel paese.

Per citare l'amica Demi Lovato, "Sorry, not sorry"!

ph: getty images