Meghan Markle: Salma Hayek ha raccontato com’è andata la telefonata super segreta con la Duchessa

Ti sembrerà di essere in un film di 007

Meghan Markle è guest editor del numero di settembre di British Vogue, per cui ha scelto 15 donne che secondo lei fanno la differenza nel mondo e che sono state protagoniste di un photoshoot.

Tra queste, c'è Salma Hayek che ha appena raccontato di essere stata per un certo periodo l'unica persona al mondo - a parte la Duchessa e il fotografo - ad aver saputo cosa stava per succedere tra la 37enne e Vogue.

La cosa infatti era così segreta che all'attrice è stato impedito di parlarne con chiunque, suo marito compreso, e anche le altre protagoniste del servizio - come Jane Fonda o Jameela Jamil - non hanno saputo subito che c'era lo zampino della Duchessa dietro.

Ecco come sono andate le cose secondo Salma: "Non ne potevo parlare e non ne ho parlato finora - ha spiegato alla CNN - mi sono sentita molto onorata quando abbiamo fatto il photoshoot. Nessuno sapeva esattamente per cosa era. Solo io e il fotografo Peter Lindbergh lo sapevamo. Tutte le altre ragazze non sapevano di essere arrivate lì grazie a Meghan Markle".

La 52enne ha raccontato di aver ricevuto una chiamata da Meghan Markle in persona e di aver pensato per un attimo che si trattasse di Naomi Campbell: "Un giorno ero in macchina e mi ha telefonato Enninful (il direttore di British Vogue). Mi ha detto: 'Sto per passarti qualcuno. Sei in auto con altre persone?'. Ho detto di sì e lui: 'Non puoi dire il nome della persona che sto per chiamare'".

"Francamente, ho pensato fosse uno scherzo. E sono anche molto amica di Naomi Campbell. Ho pensato che mi stessero prendendo in giro. Mi sono detta: 'Oh, è arrivata a Londra e starà per passarmela al telefono. Ci è voluto un po' di tempo perché questa persona arrivasse alla cornetta. Poi si è presentata...".

Ovviamente Salma Hayek è rimasta a bocca aperta: "Mi sono entusiasmata. Sto ancora pensando e cercando di trovare una logica a quello strano giorno. (Meghan) mi ha spiegato la sua passione per le donne e cosa stava succedendo. Mi ha detto cosa stava facendo con British Vogue e che era diventata guest editor".

"Ho pensato che volesse far uscire un articolo sul lavoro che stiamo facendo con Kering (una fondazione contro la violenza sulle donne) e invece mi ha detto: 'No, farò una copertina. Io non sarò sulla copertina ma metterò le mie donne preferite. E tu sei sicuramente una di loro. Sei tra le prime".

"Ero completamente scioccata. Non l'avrei mai potuto prevedere. Ha iniziato a parlare di come mi seguiva e del perché proprio io".

Una di quelle telefonate che ti svoltano la giornata, se non la vita!

ph: getty images