Meghan Markle ha parlato dell’essere stata “la persona più trollata al mondo”

Il riferimento temporale è il periodo intorno alla nascita di Archie

Tutti prima o poi hanno avuto qualcosa da dire su Meghan Markle e anche se la Duchessa del Sussex può essere sembrata imperturbabile a critiche e detrattori, in realtà certi commenti negativi sono stati per lei un bullismo "quasi insormontabile".

La 39enne ha parlato nel podcast Teenager Therapy in occasione del World Mental Health Day e ha ricordato la sua esperienza con gli haters, in particolare nel periodo intorno alla nascita di Archie (è nato il 6 maggio 2019).

"Mi è stato detto che nel 2019 sono stata la persona più trollata nel mondo, maschi e femmine. E in otto mesi di quell'anno, non ero neanche visibile. Ero in congedo di maternità o con il bambino. Ma quello che è stato confezionato o fabbricato è stato quasi insormontabile" ha detto, riferendosi a gossip negativi e di pura invenzione su di lei.

"È una cosa così grande, non riesci neanche a pensare come sia. Non importa se hai 15 o 25 anni, se le persone dicono cose su di te che non sono vere, questo danneggia la tua salute mentale ed emotiva".

Sin dall'inizio della relazione con Harry, Meghan Markle è stata presa di mira soprattutto dai tabloid inglesi.

Pochi mesi dopo da quando si erano messi insieme, la Royal Family si era trovata costretta a rilasciare una dichiarazione ufficiale per condannare le storie sessiste, razziste e diffamatorie nei confronti della ex attrice.

La cosa è continuata e, lo scorso anno, il Duca del Sussex ha difeso la moglie ricordando come i giornali attaccavano la madre Diana.

ph: getty images