Lili Reinhart ha invitato una giovane attivista sul set di “Riverdale” e la sua reazione è la stessa che avresti avuto tu

L'attrice sta dando spazio alle voci Black Lives Matter sui suoi canali social

Come stanno facendo tante star nelle ultime settimane, anche Lili Reinhart sta usando le sue piattaforme social per amplificare la voce del movimento Black Lives Matter

Per questo durante un Instagram Live ha ospitato Mari Copeny: si tratta di una 13enne conosciuta anche come Little Miss Flint e molto impegnata nel sociale, che già da sei anni lotta per aiutare a portare acqua potabile nella sua e in altre cittadine americane e che scrisse anche una lettera all'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

Grazie alle sue parole, Obama visitò il paese dov'è nata, ovvero Flint, in Michigan, e le autorità iniziarono a muoversi per risolvere il problema. Da allora Mari sta dando una mano ad altri luoghi che hanno bisogno di acqua pulita.

Con Lili Reinhart, Mari ha parlato delle raccolte fondi che promuove e anche del fatto di essersi unita alle manifestazioni Black Lives Matter: "Mi sento potente quando sono alle proteste. Allo stesso tempo, è anche divertente perché l'intera comunità si è riunita e parla di quel che sta succedendo. Poi ci sono i cori e tanto da fare".

La 13enne ha poi svelato di essere una fan di "Riverdale" e l'attrice l'ha subito invitata sul set: "Adoreremmo averti, davvero! Puoi venire quando vuoi".

Mari era così felice da restare senza parole (probabilmente come succederebbe a tutti noi se Lili ci invitasse sul set della serie!). Guarda tu stesso:

Anche tu puoi fare la differenza: nel video qui sotto, trovi 10 modi per dire basta al razzismo.

ph: getty images