La reazione di Jason Momoa al finale di “Game of Thrones” è stata esattamente come la tua

C'è un video che lo dimostra

Se sei un fan di "Game of Thrones", in questi giorni hai finalmente visto come va a finire e scoperto chi siede sul trono di spade.

Tanti affezionati della serie hanno criticato la trama dell'ultimo episodio e, se sei tra questi, hai provato più o meno in quest'ordine shock, delusione e infine rabbia.

La stessa cosa si può dire per Jason Momoa: aveva interpretato Khal Drogo nella prima stagione e si è messo comodo davanti alla tv per gustarsi la puntata finale.

Il tutto registrato in diretta in una Stories, in cui puoi vedere tutto il range di emozioni provate dall'attore.

Prima ha ringraziato gli autori, David Benioff e Dan Weiss, e tutta la crew: "Non sarei qui oggi se non fosse per loro che hanno creato Drogo. Sono stato molto onorato di aver fatto parte dello show".

Poi i toni sono decisamente cambiati.

(Attenzione, SPOILER di seguito).

Ecco come ha reagito Jason Momoa alle scene clou dell'ultima puntata di "Game of Thrones", in primis quando Jon Snow, interpretato da Kit Harington, uccide Daenerys Targaryen, aka Emilia Clarke, ovvero il personaggio che era sposato con quello di Jason nella prima stagione.

"Andate a quel paese, andate a quel paese" ha urlato il 39enne (usando un'espressione più colorita).

Su Bran che sale sul trono di spade: "A chi importa?! A chi importa?!".

E su Jon che ritorna tra i guardiani della notte come punizione per aver ucciso Daenerys: "Fatemi dire questo chiaramente. Stai tornando a quello che hai fatto all'inizio e hai ucciso Khaleesi... oh mio Dio! Mi sento perso. Sono perso. Che cavolo!"

"Drogon avrebbe dovuto far sciogliere il didietro di Jon. Ugh".

Guarda tu stesso:

Sei d'accordo con Jason Momoa?

 

Jason Momoa, la storia di come si è fatto la cicatrice sul viso è selvaggia:

ph: getty images