La lettera che Alicia Keys scrisse al padre assente quando aveva 14 anni ti farà stringere il cuore

"Mi tratti come se io non fossi mai nata"

Alicia Keys racconta la sua storia nella nuova autobiografia "More Myself" e ha pubblicato un toccante estratto che riguarda il rapporto con suo papà.

Il signor Craig Cook (il vero nome di Alicia Keys è Alicia Augello Cook) se ne andò quando la cantante aveva solo due anni, lasciando che la madre Teresa Augello la crescesse da sola.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I’ve been waiting for the right moment to share this excerpt with you from #MoreMyself... ⁣ ⁣ In the early part of my teens I wrote this letter to my father, Craig. I wanted nothing to do with him. My words came from a place of vulnerability and longing. At the time it hurt so much to experience what felt like empty promises. I swore I didn’t care, but I did and it affected me deeply. I finally had enough and wrote those words. It’s CRAZY that he kept this letter after all these years. I was so shocked when he first showed me. It was tucked away in a shoe box full of memories. I’m glad he and I can look back at it now as a sign of how far we’ve come ✨🙏🏽⁣ ⁣ If you feel moved to share, send me a deep relationship that you have had to remove from your life, or one that has been mended, or that you want to see evolve, or are working on changing. ⁣ ⁣ I think it’s so powerful that relationships have their own path. And sometimes they are meant to heal.... ⁣ ⁣ Regardless though, most of the time the healing comes from letting go. ⁣ ⁣ What are your thoughts?⁣ ⁣ Sending u my love, light and strength #moremyself #cheerstotheevolution 🥂 🥂 ⁣ ⁣ More Myself is available now.

Un post condiviso da Alicia Keys (@aliciakeys) in data:

Su Instagram, ora la 39enne ha pubblicato una lettera che mandò al padre assente quando aveva 14 anni e ti stupirà per la maturità della scrittura, oltre a commuoverti per la difficile situazione: "All'inizio dell'adolescenza, ho scritto questa lettera a mio padre Craig. Non volevo averci niente a che fare. Le mie parole venivano da un posto di vulnerabilità e nostalgia. All'epoca faceva così male provare cosa significa una promessa vuota" ha spiegato nella didascalia.

Il post è un video con diverse immagini di Alicia Keys mentre cresceva, si vede anche la lettera e se alzi il volume puoi sentirla mentre la legge.

La lettera è datata 10 luglio 1994 e, come ha fatto notare l'artista, inizia senza citare il destinatario. Parte invece così: "Mi rattrista che il mio cuore sia pieno di amarezza verso di te. Solo l'unica parte che si sente triste, non prova amarezza. È durato fin troppo a lungo per me, per continuare a evitarlo".

"Per tutti gli anni in cui ho vissuto, ti ho visto prenderti cura di tutti tranne di me. Sono la tua primogenita (per quanto ne so) e mi tratti come se io non fossi mai nata. Quello che mi fa male ora è che mamma ed io siamo in difficoltà e tu non l'hai neanche aiutata un po'. Non c'è niente che puoi fare per guarire queste ferite (...).

"Non voglio un atto falso che mi faccia credere che tieni a me. Tutto quello che voglio è che ti faccia gli affari tuoi. Non voglio le telefonate, non voglio le lettere. Non voglio niente. Questo è l'unico modo in cui tu puoi rendermi felice".

Una lettera che fa stringere il cuore ma per fortuna questa storia ha un lieto fine. Alicia Keys ha raccontato nella didascalia del post che la loro relazione è "guarita": "Penso che sia una cosa così potente che le relazioni abbiano ognuna il proprio percorso. E a volte sono destinate a guarire".

"È pazzesco che lui abbia tenuto questa lettera dopo tutti questi anni. Ero scioccata quando me l'ha fatta vedere. Era in una scatola piena di ricordi. Sono felice che lui ed io possiamo guardarci indietro adesso e vedere quanta strada abbiamo fatto".

Embed from Getty Images

Oggi la cantante ha una famiglia tutta sua: ha sposato il produttore Swizz Beatz nel 2010 e insieme sono genitori di Egypt, 9 anni, e Genesis, 5 anni.

ph: getty images