Kristen Stewart ha ricordato il sentirsi “perseguitata” sul mettere un’etichetta alla sua sessualità

Ma oggi le piace l'idea di rappresentare una comunità

Kristen Stewart è tornata a parlare della pressione che ha sentito in passato sul fatto di definire la sua identità e sessualità, quando lei stessa stava ancora esplorando l'argomento.

"La prima volta che ho frequentato una ragazza, mi è stato chiesto immediatamente se fossi lesbica - ha ricordato in un'intervista su InStyle - Io pensavo: 'Mio Dio, ho 21 anni'. Ho sentito che forse ci sono state cose che hanno ferito le persone con cui sono stata. Non perché io mi vergognassi di essere apertamente gay ma perché non volevo dare me stessa al pubblico in quel modo. Sembrava un furto. Quello è stato un periodo in cui ero cauta".

Quando si tratta della sua vita sentimentale, Kristen Stewart preferisce stare lontana dai riflettori: "Anche in relazioni precedenti, che erano etero, abbiamo fatto tutto quello che potevamo per non essere fotografati facendo cose, cose che sarebbero diventate non nostre. Quindi penso all'aggiunta della pressione di rappresentare un gruppo di persone, di rappresentare l'essere queer, che è qualcosa che non capivo allora. Solo adesso lo vedo".

Ha continuato spiegando di essersi sentita "perseguitata sul mettere un'etichetta a me stessa" ma che ora le piace l'idea di rappresentare una comunità, anche nelle storie che sceglie di interpretare sul grande schermo.

via GIPHY

Kristen Stewart sta con l'autrice Dylan Meyer dall'estate 2019. Ad aprile, la fidanzata aveva reso la relazione ufficiale su Instagram.

Una storia d'amore che presto potrebbe arrivare all'altare: Kris aveva raccontato di stare pensando di chiederle la mano!

ph: getty images