Kim Kardashian non chiama la terza figlia con il suo nome perché “Chicago non suona bene”

Il nome è un tributo a Kanye West

Ha avuto nove mesi per pensarci, ma ancora oggi Kim Kardashian non è convinta del nome che ha dato alla terzogenita.

La piccola Chicago è nata lo scorso gennaio e adesso la star dei reality ha spiegato in un'intervista sulla sua app di non chiamarla così perché "Chicago per me è un nome troppo lungo e non suona bene".

Kim, che qualche mese fa aveva spiegato che il nome era un tributo alla città in cui è cresciuto Kanye West, ha aggiunto che adesso chiama la piccola solo "Chi", pronunciato come la parola timido "shy".

 

💕 Chi 💕 Noel 💕

A post shared by Kim Kardashian West (@kimkardashian) on

E ha continuato raccontando che lei e il marito hanno aspettato che la piccola nascesse, per vedere se le si addicevano i nomi che avevano in mente: "Avevamo pensato a Rei come il padre di Kanye ma non mi sembrava una Rei. Poi avevamo ipotizzato Jo, per Mary Jo (la nonna di Kim, ndr) ma non sembrava una Jo".

Kim Kardashian ha poi deciso di dare un secondo nome a Chicago, nonostante Kanye West non fosse d'accordo: "Non mi piacevano i secondi nomi ma volevo davvero un nome corto. Noel è il mio secondo nome e lo amo. A Kanye non piace. Quindi ho non ufficialmente instagrammato Chi Noel e l'ho fatto perché io voglio che Noel sia il suo secondo nome".

 

My babies 💕 @harpersbazaarus

A post shared by Kim Kardashian West (@kimkardashian) on

Pare che qui Kanye abbia poca voce in capitolo!

La piccola Chicago è l'unica dei tre figli della coppia ad avere un secondo nome.

Nel video trovi tutti i nomi dei figli del clan Kardashian:

ph: getty images