Kanye West ha annunciato di candidarsi come presidente degli Stati Uniti nelle elezioni 2020

Con il supporto di Elon Musk

Da anni Kanye West parla di voler diventare presidente degli Stati Uniti e il momento sembra arrivato: ha annunciato di candidarsi alle elezioni 2020.

"Dobbiamo realizzare ora la promessa dell'America fidandoci di Dio, unendo la nostra visione e costruendo il nostro futuro - ha scritto il 43enne su Twitter - Correrò per diventare presidente degli Stati Uniti".

Ha aggiunto l'hashtag #2020Vision che potrebbe essere lo slogan della sua campagna presidenziale. 

Kanye West ha già l'appoggio di un amico famoso e influente, ovvero il miliardario della Tesla Elon Musk che ha risposto all'annuncio: "Hai il mio pieno supporto".

Agli MTV Video Music Awards 2015, il rapper aveva rivelato la prima volta di volersi candidare come presidente Usa nel 2020. Nel 2018, dopo aver perso un po' di follower quando aveva espresso il suo sostegno a Donald Trump, aveva detto di voler abbandonare l'idea della politica.

Ma lo scorso anno era tornato alla carica dicendo di stare già lavorando per la sua candidatura e che il fatto di diventare presidente non era questione di se, ma solo di quando.

Si era pensato che volesse candidarsi nel 2024, visto che quest'anno è già molto indietro nella corsa presidenziale.

Le elezioni si terranno il prossimo 3 novembre e non potrà puntare alla carica né con il partito Democratico né con quello Repubblicano, perché per il primo c'è Joe Biden e per il secondo Donald Trump.

Potrebbe quindi correre come indipendente ma in sei Stati americani è già scaduto il tempo per registrarsi come candidato indipendente: ciò vuol dire che, se anche si candidasse, in quei sei Stati il nome di Kanye West non apparirebbe sulle schede di voto.

ph: getty images