Justin Bieber si è cercato su Google Immagini e ha chiesto di smettere di usare alcune sue foto

Ha spiegato che risalgono al periodo in cui stava combattendo contro il morbo di Lyme

A Justin Bieber non sono piaciute le foto che ha trovato sotto al suo nome su Google Immagini.

Il cantante 26enne ha postato nelle Stories un video in cui lo si vede cercare sé stesso sul motore di ricerca e ha spiegato che le prime foto che si visualizzano risalgono al periodo in cui stava combattendo contro il morbo di Lyme

Ha descritto la cosa come "frustrante" e ha chiesto di smettere di usare quelle immagini.

"Non so quale sia l'algoritmo per cui saltano fuori certe foto, ma questo è così frustrante considerando che ci ho messo un sacco di tempo a tornare in salute e mi sento come se le persone cercassero di sabotarmi" dice nel video.

Molte delle foto che si vedono sullo schermo sono state scattate alla prima del suo documentario, "Justin Bieber: Seasons". L'artista aveva calcato il red carpet insieme alla moglie Hailey Baldwin a gennaio 2020.

Si tratta anche della prima e unica volta che i Jailey hanno calcato un tappeto rosso insieme, il che può spiegare perché quelle immagini vengono usate così spesso.

"C'è stato un momento dove non stavo bene. Stavo combattendo contro il morbo di Lyme - ha aggiunto Justin Bieber - In tutte le prime foto sono così scompigliato. Stavo ovviamente attraversando un periodo difficile, ma queste sono le foto che i media stanno cercando di far girare. Non so se lo fanno perché cercano... Ci sono così tante foto che ho dato ai media e loro continuano a usare queste".

"È frustrante. Vorrei che le cambiassero. Ho chiesto che le cambino. Ho fatto un sacco di photoshoot da allora. Guardate la mia pelle adesso. Ci sono così tante foto che si possono scegliere". 

Ora che lo sappiamo, prendiamo nota. E soprattutto siamo felici di sapere che stia meglio!

Oggi è uscito il singolo in cui collabora con Shawn Mendes: vai qui per ascoltare "Monster" e scoprirne il significato.

ph: press