Jennifer Lawrence ed Emma Stone: reunion a cena tra le due BFF di Hollywood

Un’occasione per rivivere la loro splendida amicizia

La loro è una delle amicizie che “shippiamo” di più tra quelle delle star di Hollywood. Jennifer Lawrence ed Emma Stone si sono ritrovate a cena in occasione della Giornata internazionale dell’amicizia, celebrata sabato 30 luglio, ed è sempre un piacere vederle insieme.

Le due attrici si sono ritrovate a cena al risorante cinese Hwa Yuan Restaurant’s Chef Tang a New York City. La loro visita è stata documentata da uno scatto pubblicato dal profilo Instagram del locale, che puoi vedere qui, accompagnato da questa didascalia: “Hwa Yuan è stato entusiasta di ospitare a cena Emma Stone e Jennifer Lawrence! Lo chef Tang e la famiglia Tang sono loro grandi fan e sono onorati che a loro volta siano fan del nostro ristorante e del nostro cibo. Emma e Jennifer, speriamo che vi siate divertite e che torniate presto!”.

Nella foto Jennifer ed Emma appaiono molto sorridenti e sembra si siano divertite parecchio. Per la serata, le due attrici hanno optato per un look casual: la Lawrence è uscita con un top corto nero e un paio di jeans, con sopra una camicia a righe, mentre la Stone indossava un top e un vestito neri.

Ti stai chiedendo com’è nata la loro amicizia? Il “complice” è stato un loro amico comune: Woody Harrelson. L’attore ha lavorato con Jennifer nella saga di Hunger Games e con Emma in quella di Zombieland.

Al riguardo, la Lawrence ha raccontato: “Emma mi ha scritto che ha avuto il mio numero da Woody. Ho risposto: ‘Fanc##o!' E da allora siamo diventate davvero buone amiche”. Dopo hanno cominciato a scambiarsi messaggi di testo per un anno prima d’incontrarsi di persona: “Sento come se fosse la nostra versione de Le pagine della nostra vita – 365 testi”.

Jennifer ha inoltre rivelato che inizialmente era invidiosa della collega: “Emma è fantastica. Se non fossi stata la sua più grande fan le avrei spezzato le ginocchia come Tonya Harding! […] Amo il mio lavoro, non so davvero cosa farei senza la recitazione, e se c’è qualcuno che prova le stesse cose che provo io, è logico avvicinarsi. Dipende sempre dalla persona che hai davanti, ma Emma è così normale e adorabile”.

Anche la Stone in passato ha provato invidia per la Lawrence: “C’è stato sicuramente un periodo, all’inizio, in cui io ero tipo: ‘Oh mio Dio, il mio ego è distrutto, lei è così brava e vivace e talentuosa, io sono rovinata e non lavorerò mai più’. Poi mi sono calmata, e mi sono ricordata che siamo completamente differenti e che c’è posto per tutti”.

In un’intervista con W Magazine, riguardo agli inizi della loro amicizia Emma Stone ha inoltre rivelato: “Jennifer ed io avevamo entrambe lo stesso stalker, John the Orchestra Guy. Scriveva ad entrambe e diceva cose tipo: ‘Sono in ritardo per andare sul palcoscenico. Puoi riscaldarmi l'orchestra?’ Non era davvero uno stalker. Deve aver lavorato negli Studios o qualcosa del genere, perché aveva un sacco di numeri di persone. Jen ed io ci siamo scritte per un anno prima che ci incontrassimo per davvero. Mentre stava guidando verso casa mia, ha pensato: ‘Oh, mio Dio, e se fosse John the Orchestra Guy?’. E io ho pensato: ‘Oh, mio Dio, e se fosse John the Orchestra Guy?’. Quindi Jen mi chiama e dice: 'Voglio solo assicurarmi che tu non sia John the Orchestra Guy'. Ovviamente non lo ero e così ci siamo incontrate. È la nostra adorabile storia d'amore”.

Le due hanno poi sempre mostrato un grande supporto reciproco e la Stone non ha mancato di essere presente al matrimonio di Jennifer Lawrence con Cooke Maroney.

ph: getty images