Jason Momoa: perché sta cercando di impedire ai suoi figli di diventare attori

Lo showbiz è un posto crudele

Jason Momoa è circondato da artisti nella sua famiglia allargata, ma ciò non significa che voglia che i suoi figli abbiano una carriera nello spettacolo. Anzi, tutt'altro!

In una recente intervista con Entertainment Tonight, la star 42enne di Aquaman ammette quanto sia riluttante all'idea che Lola e Nakoa-Wolf, i due figli che ha con la moglie Lisa Bonet, decidano di entrare nel mondo dello spettacolo.

"Non sono un fan", confessa sinceramente. "Non voglio che lo facciano".

Jason racconta anche al tabloid che uno dei suoi figli sta davvero pensando di intraprendere una carriera nella recitazione, ma che esita a incoraggiare questa ambizione:

"Non lo so. Farò del mio meglio per tenerli fuori da tutto questo", condivide. "Amo la narrazione, amo le cose teatrali, mi piace la regia e il cinema, ma voglio solo che facciano altre cose".

Il motivo? Proteggere i suoi figli dal mondo dello showbiz che può essere davvero crudele:

"Se [davvero] vogliono, forse, ma non voglio che si mettano a recitare. Può essere crudele e non voglio che debbano gestire tutta quella pressione. Sono un duro, posso gestirlo, ma non vorrei mai far passare a qualcuno che amo quello che conosco così bene".

ph. getty images