James Van Der Beek ha festeggiato i 25 anni di “Dawson’s Creek” con un messaggio ai fan

E con una riflessione su come la serie ha cambiato la sua vita

Sono già passati 25 anni da quando Dawson's Creek è arrivato in tv!

Il primo episodio della serie è infatti andato in onda il 20 gennaio 1998 negli Stati Uniti: avanti veloce a oggi, James Van Der Beek ha scritto un messaggio ai fan per celebrare l'anniversario del debutto.

Ha postato una sua vecchia foto dal set di Dawson's Creek - la puoi vedere qui sul suo account Instagram - e nella didascalia ha spiegato come ottenere il ruolo del protagonista Dawson Leery lo abbia catapultato verso la fama: "Venticinque anni fa la mia vita è cambiata. Non gradualmente, giorno per giorno, ma istantaneamente. È stato il culmine di cinque anni di audizioni, centinaia di ore sul palco, migliaia di ore viaggiando, preparandomi, sognando, sperando, sentendo dei 'no', e trovando ragioni per andare avanti. Ma il cambiamento è stato repentino" ha scritto la star 45enne.

Il cast di Dawson's Creek - getty images

"C'era una vita prima di diventare famosi... e una vita dopo. Entrambe hanno i loro vantaggi, entrambe hanno i loro ostacoli - ha continuato - Ricordo che la sorpresa più grande è stata quanto poco mi entusiasmasse potermi vantare. Per anni, quando la famiglia allargata mi chiedeva: 'Hai ottenuto qualcosa?', ho desiderato ardentemente di poter dire: 'Sì!' e di poterlo fare con qualcosa di impressionante".

"Poi, quando finalmente ho ottenuto qualcosa che era affissa su così tanti cartelloni pubblicitari e fermate dell'autobus che nessuno aveva nemmeno bisogno di chiedere... ricordo di essermi chiesto per quale motivo mi fossi affannato tanto. Non sembrava un traguardo. Non era un balsamo per le insicurezze, ma una pentola a pressione. I traumi a lungo sepolti non erano scomparsi, ma ora vivevano più vicini alla superficie".

"Ci sono stati anche alcuni momenti incredibili lungo la strada, ma la verità è che non sapevo cosa farmene della fama... Perché ci ho messo un po' a capire che non si trattava davvero di me. Non è una raccolta di energia, è una connessione che richiede un circuito di mantenimento. Non è essere arrivati, è uno strumento che diventa pesante se non si capisce l'utilità. E mentre prima sentivo che creava una strana separazione con la gente, adesso sento che mi connette in modi che apprezzo molto".  

James Van Der Beek ha concluso il suo messaggio con un ringraziamento a tutti i fan: da chi ha seguito Dawson's Creek quando ha debuttato 2 5anni fa a chi la sta scoprendo e amando oggi. 

"Tutto questo è un lungo modo per dire grazie. Grazie a tutti coloro che ho incontrato come risultato di questo strano, selvaggio viaggio a razzo e ai miei colleghi passeggeri che erano lì insieme a me... è bello conoscervi. Mi rende felice vedere che state facendo tutti così bene. Buon anniversario, ragazzi". 

James Van Der Beek e la moglie Kimberly Brook - getty images

Cosa sta facendo James Van Der Beek oggi? Tra i suoi ultimi lavori, ci sono il ruolo di Matt Bromley nella serie Pose e quello di Grant nel film Bad Hair (quest'ultimo non ancora uscito in Italia). 

Sul lato della vita personale, è papà di sei figli avuti con la moglie Kimberly Brook.

ph: getty images