Il principe Harry sull’uscita dalla Royal Family: “Voglio che sappiate la verità da me, che avete visto crescere”

Un lungo discorso in cui ha spiegato di aver preso lui la decisione

Il principe Harry ha voluto personalmente spiegare la sua richiesta e quella di Meghan Markle di voler fare un passo indietro da membri senior della famiglia reale, chiarendo che è stata una sua decisione e perché, seppure lo renda triste, ha sentito di non avere altre opzioni.

Due giorni fa, la regina Elisabetta II aveva annunciato di aver trovato un accordo sull'uscita dei Sussex: rinunceranno ai titoli di Sua Altezza Reale, non riceveranno più fondi pubblici e restituiranno 2,4 milioni di sterline (2,8 milioni di euro) provenienti dalle casse dello Stato e usate per ristrutturare Frogmore Cottage, che resterà la loro casa nel Regno Unito. Manterranno i loro patronati e associazione private ma non rappresenteranno più formalmente la Sua Maestà.

Attualmente Meghan Markle e il piccolo Archie si trovano in Canada, mentre il 35enne è rimasto nel Regno Unito appunto per trovare una soluzione con la nonna e il resto della Royal Family e per partecipare ad alcuni impegni di lavoro.

Durante uno di questi eventi, una cena privata a Londra per il suo ente benefico Sentebale, il principe Harry è andato dritto al punto su questa grande novità che riguarda la sua famiglia: "Voglio che sentiate la verità da me, per quanto io possa condividere - non come principe, non come Duca ma come Harry, la stessa persona che molti di voi hanno visto crescere negli ultimi 35 anni - ma con una prospettiva più chiara".

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

at tonight’s dinner for supporters of Sentebale in London Video © SussexRoyal

Un post condiviso da The Duke and Duchess of Sussex (@sussexroyal) in data:

Siccome nel primo annuncio i Sussex avevano spiegato di voler dividere il proprio tempo tra Londra e Ottawa, ha chiarito che: "Il Regno Unito è la mia casa e il posto che amo. Questo non cambierà mai".

"Sono cresciuto con il sostegno di così tanti di voi e vi ho visto accogliere Meghan a braccia aperte, mentre voi vedevate me aver trovato l'amore e la felicità che ho sperato per tutta la vita. Finalmente il secondo figlio di Diana si sposa, urrà! - ha continuato - So che mi conoscete abbastanza da sapere che la donna che ho scelto come mia moglie ha i miei stessi valori ed è rimasta la stessa donna di cui mi sono innamorato".

Ha quindi iniziato a spiegare come sono arrivati a questa decisione: "Entrambi facciamo tutto quello che possiamo per sventolare la bandiera e portare avanti i nostri ruoli per questa nazione con orgoglio. Quando Meghan ed io ci siamo sposati, eravamo entusiasti, speranzosi e qui per servire. Per queste ragioni, mi porta grande tristezza essere arrivati a questo".

Visto che in tanti hanno insinuato che sarebbe stata Meghan Markle a spingerlo lontano dal Palazzo, tabloid inglesi per primi etichettando l'uscita come "Megxit", Harry ha chiarito: "La decisione che io ho preso per mia moglie e per me di fare un passo indietro, non è una decisione che ho preso alla leggera".

"Ci sono stati molti mesi di conversazioni, dopo tanti anni di difficoltà. So di non aver fatto tutto sempre bene, ma per quanto riguarda ciò, non c'era davvero altra opzione. Voglio chiarire che non ce ne stiamo andando e certamente non ce ne stiamo andando da voi. Abbiamo sperato di poter continuare a servire la Regina, il Commonwealth, le mie associazioni militari, ma senza ricevere fondi pubblici. Sfortunatamente, non è stato possibile. L'ho accettato, spendo che non cambierà chi sono o quanto mi impegno. Ma spero che vi aiuti a capire a cosa sono dovuto arrivare, perché ho fatto fare un passo indietro alla mia famiglia da tutto ciò che ho mai conosciuto e un passo avanti in quella che spero sarà una vita più pacifica". 

Ha accennato a Lady Diana, scomparsa nel 1997 cercando di scappare dai paparazzi, nell'ambito di come i media possono diventare una persecuzione: "Sono nato in questa vita ed è un grande onore servire il mio Paese e la Regina. Quando ho perso mia mamma 23 anni fa, mi avete preso sotto la vostra ala. Mi avete protetto, ma i media sono una forza potente, spero che un giorno il nostro collettivo supporto l'uno per l'altro possa essere più potente ancora".

Ha smentito altre illazioni, ovvero di aver fatto arrabbiare il resto della Royal Family: "Ho sempre avuto il massimo rispetto per mia nonna, il mio comandante, e sono incredibilmente grato a lei e al resto della mia famiglia, per il supporto che hanno mostrato a me e alla mia famiglia negli ultimi mesi" (anche Elisabetta II aveva espresso solidarietà nelle due dichiarazioni seguite all'annuncio dei Sussex).

"Continuerò a essere lo stesso uomo che tiene caro questo Paese e dedica la sua vita a supportare cause, enti benefici e comunità militari che sono importanti per me. Ora facciamo un salto di fede. Grazie per avermi dato il coraggio di fare questo passo".

Infine, ha concluso regalandoci una dolce nota: ha rivelato che Archie ha visto la neve per la prima volta!

Tutte le novità che riguardano i Sussex, come il fatto che perderanno il titolo di Sua Altezza Reale, entreranno in vigore nella primavera 2020.

ph: getty images