Il Principe Harry rivela quando ha capito che Meghan Markle è la sua anima gemella

Il loro amore è sbocciato in Africa

L’attivismo e l’impegno sociale sono molto importanti per il Principe Harry e per Meghan Markle. E sono inoltre tra i fattori che hanno contribuito a rendere così forte il loro amore, sbocciato in Africa.

In occasione del Nelson Mandela International Day, lunedì 18 luglio il principe Harry è stato invitato a New York per parlare alle Nazioni Unite riguardo al leader sudafricano. Durante il suo discorso, in cui ha discusso pure della guerra in Ucraina e dei diritti negati negli USA, non è mancato un momento romantico dedicato a Meghan Markle.

Una parte centrale del suo discorso è stata dedicata dall’amore di Harry per l’Africa, e ha inoltre avuto modo di ricordare e omaggiare la compianta madre Lady Diana: “Da quando ho visitato l’Africa per la prima volta a 13 anni, ho sempre trovato speranza nel continente. Per la maggior parte della mia vita è stata la mia àncora di salvezza, un luogo in cui ho trovato pace e guarigione più e più volte. L’Africa è il luogo in cui mi sono sentito più vicino a mia madre, ed è lì che ho cercato conforto dopo la sua morte, ed è il luogo in cui sapevo di aver trovato l’anima gemella in mia moglie”.

Il principe Harry e Meghan Markle hanno avuto il loro terzo appuntamento proprio in Africa, dopo essersi incontrati a Londra e aver avuto due appuntamenti in due giorni.

Al riguardo, il Principe Harry in passato ha rivelato: “Sono riuscito a convincerla a venire con me in Botswana. Ci siamo accampati insieme sotto le stelle. È venuta lì e si è unita a me per cinque giorni là fuori, il che è stato assolutamente fantastico. Eravamo davvero soli, cosa che per me è stata fondamentale per assicurarmi la possibilità di conoscerci”.

ph: getty images