Iggy Azalea ha spiegato perché solo un “selezionato gruppo” di persone può chiamarla con il suo vero nome

"Se ti permetto di chiamarmi così, allora fai parte dell'élite"

C'è una ragione precisa se Iggy Azalea ha scelto di farsi chiamare con uno pseudonimo e non ha intenzione di ripensarci.

All'anagrafe la rapper è Amethyst Amelia Kelly e ha spiegato rispondendo a una fan perché solo un "selezionato gruppo" di persone può usare il suo vero nome.

"Pensi mai a chiamare 'Amethyst' uno dei tuoi album o progetti?" ha chiesto la fan su Twitter.

La 30enne ha risposto così: "No, perché sento che i nomi sono molto personali e non ho mai voluto che uno sconosciuto potesse usare il mio nome quando parla male e dargli energia negativa. Bisogna proteggere le proprie vibrazioni".

Per qualcuno però fa un'eccezione: "Solo un gruppo molto selezionato di persone nella mia vita ha il permesso di chiamarmi Amethyst. Se ti permetto di chiamarmi così, allora fai parte dell'élite".

Iggy Azalea è diventata mamma quest'anno e ha dato a suo figlio un nome coordinato al suo (quello vero): il piccolo si chiama Onyx.

Amethyst significa ametista, una varietà color viola di quarzo, mentre onyx è onice, una pietra nera spesso usata nella cristalloterapia.

ph: getty images